fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

È campione del mondo di “taiji quan” 

 

Ragusa, 6 novembre 2014 – Il ragusano Davide Migliorisi, Maestro e direttore tecnico nella provincia di Ragusa di Arti marziali Cinesi “Taiji Quan”, ha partecipato, come componente del Team ITKA-Italia  ai Campionati del Mondo Unificati di arti marziali organizzati dalla WTKA svoltisi a Massa Carrara dal 31 ottobre al 2 novembre scorso.

In terra toscana in cui si sono dati appuntamenti  atleti provenienti da diversi Paesi  appartenenti a 30 federazioni mondiali  della disciplina sportiva, il Maestro Davide Migliorisi  ha gareggiato, nella categoria degli Stili Interni del Kung Fu cinese, sostenendo ben quattro prove, Taolu a mani nude, Taolu con arma, Tuishou piedi nudi e Tuishou a piedi liberi conquistando le medaglie d'oro nella sua categoria  ed il titolo di “Grand Champion Tasiji Quan” ovvero di Campione del Mondo.

Alla luce del lusinghiero risultato raggiunto il Sindaco Federico Piccitto ed il Vice sindaco con delega allo sport Massimo Iannucci hanno deciso di promuovere per i prossimi giorni al Comune una cerimonia al Comune per consegnare al Maestro Migliorisi una targa come riconoscimento della città grata all'atleta ragusano per avere contribuito a promuovere Ragusa e la scuola iblea che insegna ai giovani la disciplina del “Tiji Quan”. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry