fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Modica, 6 settembre 2015 – Il Lions Club di Modica ha aderito alla speciale “settimana mondiale del service Lions” dedicata a rendere più luminoso il futuro dei  bambini che è stata denominata “settimana mondiale della dignità dei bambini”, si tratta di un evento che riunisce i Lions di tutto il mondo organizzato per promuovere la dignità dei membri più indifesi della società: i bambini e si inserisce nell’ambito dell’obiettivo fissato a livello internazionale di servire almeno 100 milioni di persone entro il 2017. Il Lions Club di Modica ha individuato cinque bambini che vivono in particolari situazioni di disagio. 

A Pozzallo l’intervento è stato a favore di Mary di 12 anni e di Carmelo di 2 anni. 

A Modica l’intervento è stato a favore di Leonardo di 7 anni, che vive con la mamma all’interno della casa d’accoglienza Don Puglisi, e di due gemelli di 10 anni ospiti del convento delle Carmelitane nel quartiere di Santa Margherita. 

Ai bambini sono stati donati grembiuli per la scuola, zaini, vestiario e materiale di cancelleria per il prossimo anno scolastico.

La “settimana della dignità dei bambini” come detto è un evento speciale di una “Settimana di Service Lions” a livello mondiale che è iniziato il 30 agosto e si conclude il 5 settembre. 

Continua nel frattempo da parte del Lions Club di Modica l’attività di raccolta denominata i “pasti ancora buoni” con la raccolta di prodotti che sono stati destinati ai bambini ospiti del convento delle Carmelitane di Modica.

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry