fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 12 novembre 2015 – Grazie ad un protocollo d'intesa che verrà sottoscritto tra l'istituto per geometri “Gagliardi”, la Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia (Sifet) ed il Comune di Ragusa, sarà possibile attivare un corso di perfezionamento sull'utilizzo di nuove tecnologie nei rilievi topografici destinato agli studenti che frequentano il 4° anno dell'istituto ragusano. 

La Giunta Municipale, nella seduta odierna ha infatti approvato un apposito schema di convenzione, che sarà siglato nei prossimi giorni dalle parti interessate.

L'accordo, denominato “Adottiamo i nostri monumenti”, darà la possibilità agli studenti coinvolti nel corso di procedere ai rilievi, alle verifiche ed al monitoraggio dei monumenti storici e dei beni pubblici appositamente individuati, mediante le nuove strumentazioni di misura, quali telemetria laser, scanner, fotogrammetria terrestre, le quali saranno inoltre successivamente utilizzate per attività in collaborazione con professionisti del settore, oltre che per convegni tesi a comunicare lo stato dell'arte relativo all'attività di monitoraggio svolta.

 “L'ampliamento delle occasioni di formazione e conoscenza per quelli che saranno i professionisti del settore nel futuro - afferma il sindaco, Federico Piccitto - rappresenta il modo migliore per programmare una città sempre più all'avanguardia, specie dal punto di vista urbanistico. La particolarità di questo accordo, peraltro, è data dal fatto che, oltre ad utilizzare le tecnologie più avanzate nel settore dei rilievi topografici, gli studenti avranno modo di conoscere, in maniera più approfondita, e di conseguenza avere cura del grande patrimonio storico ed architettonico di cui la nostra città dispone”.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry