fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

#Ragusa, 1 febbraio 2016 – Le tre aiuole di Via Roma curate dagli alunni che frequentano la Scuola Ecce Homo che hanno aderito all'iniziativa del Comune “Adotta un vaso”, sono state arricchite in questi giorni, sempre  a cura  dei bambini dello stesso istituto, con delle mascherine che richiamano il tema del Carnevale.

Le chiome degli alberi all'interno delle aiuole sono state “colorate” con stelle filanti ad addobbi vari mentre i tronchi sono serviti agli alunni per sistemare le sagome di alcuni personaggi famosi del Carnevale, come  Giufà, Peppe Nappa, Arlecchino, che sono stati realizzati utilizzando materiale riciclato.

I bambini della scuola Ecce Homo proprio stamattina hanno eseguito gli ultimi ritocchi alle loro creazioni.  Il Sindaco Federico Piccitto ha colto questa occasione per incontrarli e complimentarsi per il lavoro svolto che contribuisce a dare un'atmosfera di festa alla centralissima Via Roma. Proprio nella stessa arteria pedonale, a cura del servizio verde pubblico, sono state anche installate delle grandi e coloratissime maschere che arredano tutto il percorso pedonale fino al Ponte Pennavaria. Stesso tipo di arredo, sempre a cura del servizio verde pubblico, è previsto anche per Ragusa Ibla, in Piazza G.B. Hodierna  ed a Marina di Ragusa, in Piazza Duca degli Abruzzi.

“Questa iniziativa che vede coinvolti piccoli cittadini e l'ente Comune – dichiara il Sindaco Federico Piccitto -  farà da cornice al programma delle iniziative del “Carnevale 2016” che l'Amministrazione comunale ha voluto organizzare per “regalare”, soprattutto ai nostri piccoli,  dei momenti di allegria e festa con attrazioni di vario tipo che vedranno, tra l'altro, l'esibizione di giocolieri, trampolieri e figuranti in maschera”.

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry