fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La Giunta municipale di Santa Croce Camerina approva il progetto per la realizzazione della fognatura di alcune vie di tutta la zona a sud di via Carmine e del rione della musica a Punta Secca. il sindaco Iurato: “sbloccata una vicenda che era rimasta irrisolta per due decenni”

 

Santa Croce Camerina, 21 novembre 2016 – Dopo vent’anni di attesa, verso la definitiva risoluzione un problema per i quali i cittadini chiedevano risposte specifiche. 

È stato approvato dalla Giunta municipale di Santa Croce Camerina il progetto esecutivo riguardante la realizzazione della condotta fognaria e delle acque bianche in alcune vie della città (tutta la zona a sud di via Carmine) e di Punta Secca (nel sito chiamato “rione della musica”). 

L’importo per la realizzazione del progetto è di oltre 320mila euro. 

Il sindaco Franca Iurato chiarisce che si tratta di un progetto atteso da molto tempo, almeno due decenni, da parte dei residenti della zona che più volte avevano reclamato lo sblocco delle procedure. “Finalmente – commenta il primo cittadino – siamo arrivati al dunque. Si tratta di un’opera pubblica che andrà a sanare tutta una serie di problematiche. 

Sono i servizi essenziali che, negli anni precedenti, chissà perché, erano stati negati. Ci siamo assunti la responsabilità di venire a capo della delicata situazione. Grazie anche alla collaborazione della struttura tecnica del nostro Comune, siamo stati in grado di espletare tutte le procedure di nostra competenza. 

Prima dell’inizio dei lavori occorrerà completare i percorsi burocratici previsti. Ma diciamo che il grosso è fatto”. Anche l’assessore Giansalvo Allù, che ha partecipato alla seduta di Giunta in cui il progetto è stato approvato, perorando la causa dei residenti, sottolinea come “l’attesa si è prolungata più del dovuto. Ora, però, siamo stati in grado di ottenere una risposta concreta che ci permetterà di guardare avanti dopo essere intervenuti con decisione su una situazione che, altrimenti, sarebbe rimasta irrisolta per chissà quant’altro tempo”.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry