fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Scicli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Scicli, 14 novembre 2016 – Il Kiwanis club Scicli ieri 13 Novembre ha festeggiato San Martino, come da qualche anno è divenuta una lieta e consolidata consuetudine, recandosi in Cantina per  onorare il Vino, pure se con qualche giorno di ritardo.

Questa volta si è pensato bene di andare a Palazzolo Acreide.

Alle 9 partenza in pullman per la bella cittadina dalle greche origini. La gita ha unito molti utili e altrettanti dilettevoli, con grande gioia da parte di tutti gli amici.

Il Presidente Dott. Angelo Bramanti nell'illustrare le varie tappe, si è soffermato sulla storia e il  relativo rinvenimento del Teatro Greco di Acreide che si andava a visitare.

La tappa è stata molto apprezzata da parte di tutti, le condizioni meteorologiche hanno consentito soprattutto a questa visita di venir pienamente goduta, il cielo terso permetteva di vedere l'Etna col suo cappuccio di neve.

Quindi ci si è recati alla Cantina con agriturismo annesso "Colle Acre" dove il proprietario molto dettagliatamente spiegava le varie fasi di lavorazione del vino, mettendo in guardia da certe contraffazioni. 

 

Si andava poi in sala ristorante per gustare ottime pietanze accompagnate da un altrettanto ottimo vino.

 

Si concludeva la gita con la visita al centro storico di Palazzolo dove facevano sfoggio di  sé il bel Palazzo Comunale in stile neo classico, la Cattedrale barocca di San Sebastiano e dei bei palazzi degni di nota.

 

Dopo aver fatto shopping, gli amici risalivano sul pullman e si rientrava a Scicli alle 20 coi pacchetti in mano e con un sacchetto di emozioni e di cose nuove posto sul cuore. 

 

 

Donatella Carbonaro


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry