fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 Rosolini, 19 settembre 2014 – Il Commissario Straordinario  dott. Filippo  Gagliano e la Responsabile del Settore Servizi Sociali  dott.ssa Concetta Piazzese comunica che sono stati notificati al Comune da parte  dell’Assessorato Regionale della Famiglia delle Politiche Sociali e del Lavoro, Decreti con i quali sono stati autorizzati e finanziati 6 Cantieri di servizi per il Comune di Rosolini:

 

  • tinteggiatura di ringhiere, arredo urbano e spazi pubblicitari in ferro presenti nei parchi e villette del centro urbano; 
  • assistenza scuolabus;  
  • attività di tipo relazionale, accompagnamento di persone anziane, disabili; 
  • sostegno di vigilanza ed accompagnamento a famiglie e minori in stato di deficit sociale, culturale ed economico per il recupero dello svantaggio e disagio vissuto;  
  • attività riguardanti la manutenzione ordinaria del verde pubblico;
  • manutenzione ordinaria e straordinaria dell'area cimiteriale).

Considerato che detti cantieri di servizi dovranno essere avviati entro 60 giorni dalla notifica dei suddetti decreti, si avvisano   tutti coloro che hanno firmato l’accettazione ad essere avviati, hanno l’obbligo di :

 

-  COMUNICARE tempestivamente al Comune eventuale variazione delle condizioni 

    dichiarate al momento della presentazione della domanda.

 

-   PARTECIPARE con regolarità alle attività previste  nei programmi di lavoro per le ore 

     a ciascuno assegnate .

 

La non ottemperanza dell’obbligo di cui sopra comporta l’esclusione dal cantiere di servizi.

I beneficiari, le cui dichiarazioni risultino mendaci, oltre ad incorrere nelle sanzioni penali previste dalle leggi vigenti, sono tenuti alla restituzione delle somme indebitamente percepite.

Tutti gli interessati possono rivolgersi all’ufficio dei Servizi Sociali presso la sede di via Tobruk al primo piano entro e non oltre il 26/09/2014.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry