fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Rosolini, 7 aprile 2015Si celebra oggi la Giornata Mondiale della Salute promossa dell’Organizzazione mondiale della Sanità. “ Quest’anno – afferma il Sindaco Calvo – la Giornata mondiale della salute  è dedicata alla sicurezza del cibo, una scelta questa fatta dalla OMS per stimolare i governi a mettere in atto misure in grado di migliorare la sicurezza degli alimenti lungo tutta la catena alimentare, dalla produzione al consumo, e di trovare risposte sostenibili ai problemi di fondo, come la frammentazione delle autorità per la sicurezza alimentare, l’instabilità dei budget e la carenza di prove convincenti sugli effetti di malattie di origine alimentare”. 

Considerato che, come avviene in altri campo,  una delle soluzioni al problema sia la prevenzione, l’invito che il Sindaco congiuntamente all’assessore alla Sanità Orazio Cicero rivolge ai cittadini –consumatori è quello di seguire le cinque semplici regole suggerite dall’Oms (l’Organizzazione Mondiale della Sanità)   per avere la certezza che anche sulla tavola di casa finiscano soltanto alimenti sicuri:

• Mantenere pulito, curare sempre l’igiene:

• Lavarsi bene le mani prima di toccare il cibo

• Durante la preparazione del cibo  e dopo essere andati in bagno

• Lavare e disinfettare tutte le superfici e gli strumenti utilizzati e proteggere poi la cucina e il cibo da animali e insetti.

 

• Separare i cibi crudi e cotti e conservarli in recipienti 

• Cucinare il cibo accuratamente :

• Far cuocere molto i cibi, soprattutto carne, uova, frutti di mare e pollame mentre, minestre e stufati devono bollire finché non raggiungono i 70°, infine carne e pollame devono diventare di colore chiaro e non essere rosa. Insomma una buona cottura

 

• Conservare il cibo a temperature sicure: 

• Non lasciare il cibo cotto a temperatura ambiente per più di due ore

• Mettere il cibo subito in frigo tutti i cibi cotti e deperibili ad una temperatura sotto i 5°

• Non conservare troppo a lungo il cibo in frigo e non scongelare il cibo a temperatura ambiente

     

• Utilizzare acqua sicura per lavare e trattare il cibo e non consumare oltre la data di scadenza.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry