fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Rosolini, 18 luglio 2015 – Rosolini si candida sempre più a diventare la culla del  “Carrubo” e il suo frutto, il prodotto tipico del territorio, non solo per la valenza paesaggistica ma anche per l’uso nel campo dell’alimentazione, delle industrie farmaceutiche e della cosmesi. 

Per questo l’ Amministrazione Comunale ha allargato gli orizzonti del Premio, ad oggi limitato ai  figli illustri delle Città di indiscusso valore,  ampliandone l’assegnazione del riconoscimento a quanti con il loro impegno hanno contribuito e contribuiscono allo sviluppo  sociale , culturale ed economico della Città . “  Come Amministrazione Comunale – afferma il Sindaco Corrado Calvo – abbiamo avviato iniziative volte a promuovere il patrimonio locale  e il  “Carrubo” e il suo frutto è  uno dei prodotti tipici di punta.  Il carrubo ormai incontra non solo  la simpatia della gente ma di aziende e produttori della zona,   un  aspetto quindi  che ci impegna a  fare sempre meglio in quanto contribuisce in modo determinante diventando  sempre più un’occasione per far conoscere il territorio. Per questo motivo a partire da questa edizione il Premio Rosolini “Il Carrubo d’Oro” allarga i suoi orizzonti estendo il Premio a quanti appunto con il oro impegno hanno avviato iniziative volte a promuovere il carrubo. Per tale motivo del Comitato d’onore già precostituito ne faranno parte, poi, ’Assessore alla Cultura, l’Assessore all’Agricoltura e Sviluppo Rurale, l’Assessore al Turismo e Spettacolo e i referenti delle aree tematiche della Commissione Cultura.

Quest’anno il Premio sarà assegnato:

 

Ai figli di Rosolinesi che hanno tenuto alto il nome della città nelle varie parti del mondo in cui hanno esercitato l’impegno, lo studio e l’ingegno del loro lavoro

Alla memoria di quei rosolinesi deceduti  che sono stati alti ambasciatori dell’arte, dello studio e dell’ingegno rosolinese, in città o nei luoghi in cui sono vissuti

A rosolinesi che nel territorio hanno dato prova di grande attaccamento ed amore al proprio paese contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico dello stesso

Ai produttori che da anni con zelo ed abnegazione hanno continuato la tradizione del carrubo favorendone la crescita e la tutela del comparto carrubicolo incarnando al meglio il ruolo di cultore custode a tutela della biodiversità

 Ai trasformatori e utilizzatori della carruba e i suoi derivati che contribuiscono alla valorizzazione del frutto dandone notorietà e valore aggiunto 

 A tutti coloro che hanno dedicato il proprio sapere alla ricerca e agli studi favorendo la divulgazione ed innalzando la notorietà dell’applicazione del frutto del carrubo e dei prodotti tipici della tradizione della città di Rosolini.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry