fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Rosolini, 20 agosto 2015 – Il  Premio Rosolini “ Il Carrubo d’Oro” sarà l’occasione  per l’ulteriore promozione e diffusione del “carrubo” e dei suoi derivati in modo particolare dei  dolci tipici che possono essere realizzati. 

Infatti, nel corso della tre giorni dedicata al Premio che prenderà il via  domani sera per concludersi domenica, lungo tutto Corso Savoia (da Piazza Europa fino a Piazza Garibaldi)  verranno allestiti stand con prodotti tipici locali con particolare riferimento al carrubo: dal gelato ai biscotti, al cannolo. Una occasione unica per conoscere  ed apprezzare   più a fondo questo frutto   e degustarne i prodotti. ANell’esprimere la loro soddisfazione gli Assessori Salvo Latino (Agricoltura) e Luigi Incatasciato (Turismo - Spettacolo) per le numero di adesioni, affermano:  

“Numerosi sono stati  gli esercizi commerciali locali che hanno aderito all’iniziativa e per questo rivolgiamo a tutti  il nostro  ringraziamento a nome dell’Amministrazione Comunale. Saranno proprio loro i protagonisti perché in ogni punto di degustazione, stand o esercizi commerciali che siano, sarà possibile trovare i prodotti tipici locali e tra questi proprio quelli  derivati dal “ carrubo” lavorati e confezionati con grande maestria e con tanta passione dalle loro mani. 

Un’ulteriore dimostrazione di come questo frutto sia diventato ormai uno dei prodotti tipici locali di punta,  dal forte richiamo turistico  e commerciale e quindi parte integrante della nostra economia cittadina ”.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry