fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Rosolini, 17 settembre 2015 – È una vera e propria task forche composta da operatori ecologici della ditta che ha in appalto il servizio di raccolta rifiuti e da operai LUC (lavoratori di utilità collettiva), quella messa su dall'Amministrazione Comunale per un intervento straordinario di pulizia della città. 

La pulizia straordinaria è consistita nel taglio delle erbacce dai marciapiedi e dal ciglio delle strade, rimozione dei detriti, spazzamento, piccoli interventi di manutenzione. Diverse le zone cittadine interessate al restyling  sia del centro che della periferia,:  dai plessi scolastici al cimitero comunale, al parco Giovanni Paolo 2°  ai  vicoli interni, ai parchi giochi. 

Un intervento massiccio costantemente monitorato dal primo cittadino Corrado Calvo  che,  nel commentare l’adozione di questo piano,  afferma: 

“Si tratta di interventi programmati e calendarizzati dell’Amministrazione comunale che mirano non solo a  combattere il degrado cittadino ma allo stesso tempo a promuovere la sensibilità e la cultura ambientale dei cittadini, facendo capire loro l’importanza di mantenere pulita la città.

Vivere in una città più pulita e decorosa – prosegue il Sindaco -  è un’esigenza di tutti, prendiamocene cura e segnaliamo chi non la rispetta perché senza la collaborazione di tutti, l'impegno ad assicurare il decoro urbano non potrà produrre gli effetti desiderati. Solo assieme possiamo rendere la nostra Rosolini sempre più bella, gradevole e accogliente”.

 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry