fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Siracusa, 29 settembre 2015 – E' stato pubblicato, nella Home page del Comune, l'avviso pubblico esplorativo per l'acquisizione delle manifestazioni d'interesse relative al recupero, riqualificazione e alla valorizzazione delle aree di proprietà comunale, destinate a servizi urbani d'interesse generale, acquisite al patrimonio indisponibile del Comune, le cosiddette aree S1 S2 S3 S4 S5. Questo in attuazione del Regolamento comunale che disciplina le modalità di concessione del diritto di superficie.

Ne da notizia l'assessore all'Urbanistica Alfredo Foti che dichiara: "Si tratta di un atto importantissimo per la valenza ambientale e per la riqualificazione del tessuto urbano, nonché per le micro economie che potranno svilupparsi. L' avviso pubblico, che seguirà all'acquisizione delle manifestazioni d'interesse, si propone di concedere le aree di cessione dei comparti edilizi e dei piani di lottizzazione oggi in stato di degrado, incuria ed abbandono. Riguarderà aree ove realizzare da parte di privati, enti ed associazioni interventi mirati alla costruzione e alla gestione di impianti ed attrezzature od altre opere a favore della pubblica collettività, meritevoli del sostegno della pubblica amministrazione conformemente alla destinazione urbanistica del vigente piano regolatore. Con questo ulteriore passo - ha ancora detto l'assessore Alfredo Foti - l'Amministrazione intende ancora di più incentivare, stimolare e favorire quel rapporto, partenariato pubblico privato per concorrere attraverso la partecipazione dei cittadini alla pianificazione dello scenario collettivo di uso degli spazi ed aree urbane e garantire la massima trasparenza e le medesime opportunità di assegnazione a quanti ne faranno richiesta, consapevoli che i veri stakeholder della città siano esclusivamente i cittadini".


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry