fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Siracusa, 12 novembre 2015 – Questo pomeriggio verrà posizionato, al doggy park di viale Scala Greca a Siracusa un contenitore per la raccolta dell'olio vegetale esausto.
Si tratta del nono recipiente disponibile in città.

Gli altri contenitori sono già stati sistemati: 2 nei centri comunali di raccolta in via Stentinello (presso l’ex mattatoio comunale) e in via Elorina, al parco di piazza Adda; in piazza Ozanam; in via Padova; al Plemmirio, al rifornimento Xoil; a Cassibile, nei pressi della sede della protezione civile; e all'istituto comprensivo Papa Wojtyla. La sistemazione del nuovo contenitore per la raccolta di oli esausti, rientra nella campagna lanciata dal Comune di Siracusa “NON FRIGGIAMO L'AMBIENTE” lo scorso anno.
Oltre agli oli vegetali esausti da frittura, si possono raccogliere insieme:
- oli e grassi alimentari deteriorati o scaduti;
- grassi animali come strutto di burro e di maiale;
- residui di oli di conserve (prodotti di gastronomia conservati sott'olio);
- residui di oli di prodotti in scatola (tonno, sardine, melanzane, ecc).


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry