fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Palazzolo Acreide, 4 novembre 2016 – Il Consiglio comunale di Palazzolo nella seduta di ieri sera ha approvato alcuni importanti provvedimenti. Tra questi il regolamento comunale per  l’organizzazione e il funzionamento del micro nido comunale. 

L’amministrazione comunale, infatti, ha deciso di istituire il servizio di micro asilo nido comunale per poter così ampliare e favorire lo sviluppo di servizi per la prima infanzia flessibili e diversificati, rapportati ai bisogni dei bimbi e delle loro famiglie. Il servizio partirà dal prossimo anno. E il Comune ha fatto una manifestazione di interesse rivolta alle famiglie per conoscere il numero iniziale dei bambini che potrebbero fruire del servizio. Ad aderire sono state già circa una trentina di famiglie. Potranno usufruire del micro nido tutti i bambini  e le bambine residenti nel Comune di Palazzolo di età fino a tre anni  senza distinzione di sesso, di cultura di lingua, di etnia, di religione e di condizioni personali e sociali.  

Durante il Consiglio c’è poi stata la presa d’atto del regolamento distrettuale per i servizi di assistenza domiciliare per anziani, soggetti diversamente abili e soggetti in Adi. “Il regolamento approvato dal comitato dei sindaci del Distretto D48 – afferma l’assessore comunale ai Servizi sociali Fabrizio Corradino – è un modo per uniformare i servizi in tutti i comuni che fanno parte del distretto con stesse regole. E’ un atto necessario per iniziare la seconda annualità dei servizi finanziati con i Pac”. 

In aula è stato anche approvato l’ordine del giorno “Campagna stop Madia”, sul decreto per le modalità di gestione dei servizi pubblici locali, come acqua e rifiuti. Via libera anche al Piano generale degli impianti pubblicitari.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry