fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Rosolini, 17 novembre 2016 – Operazione antidegrado per la rimozione di veicoli abbandonati nel centro cittadino. Agenti di  Polizia Municipale e tecnici del Settore Ecologia stamane sono intervenuti in alcuni quartieri cittadini provvedendo alla rimozione di ben otto automezzi. Ad assistere all’operazione antidegrado anche il Sindaco Corrado Calvo, l’Assessore all’Ecologia e Polizia Municipale Corrado Modica e il dott. Pasquale Dilluvio consulente tecnico  esperto S.I.V.E.S.. 

“Si tratta – dice il Sindaco Calvo - di un'operazione che punta a migliorare il decoro urbano del centro cittadino. Come Amministrazione Comunale sul  fronte della difesa ambientale saremo intransigenti, per questo saranno intensificati i controlli attraverso una maggiore presenza nel territorio da parte delle nostre pattuglie ecologiche. 

L’obiettivo è quello di rimuovere tutte quelle situazioni di degrado causato dall'abbandono dei veicoli lungo le arterie viarie cittadine che contribuiscono a deturpare l’immagine del centro abitato. Le ordinanze su  questa materia ci sono e vanno rispettate. Pertanto, confidiamo nel buon senso dei cittadini, dei proprietari degli automezzi, perché davvero è molto meno oneroso rimuovere subito i veicoli piuttosto che abbandonarli per lungo tempo. 

Semplici regole comportamentali da parte di tutti nella consapevolezza che ognuno di noi può e deve fare la propria parte per il raggiungimento di un obiettivo comune: una migliore qualità della vita a Rosolini “.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry