fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Palazzolo Acreide, 28 novembre 2016 – Con la consegna dei riconoscimenti si è conclusa la settima edizione della Mostra del dolce e del gelato siciliano che ha riunito a Palazzolo, in questo fine settimana, cinquanta maestri pasticceri, ma anche centinaia di visitatori che hanno raggiunto il comune montano per un evento unico nel suo genere: la possibilità di gustare i dolci della tradizione siciliana, di acquistarli dai produttori e ammirare le loro opere d’arte. 

Una manifestazione realizzata dal Comune e dall’associazione Duciezio caratterizzata domenica pomeriggio dal premio “Pupaccena 2016”, le statuette di zucchero “Trofeo naturale alla Sicilianità” in un’affollatissima aula consiliare alla presenza dei premiati e dei rappresentanti delle istituzioni. Le “pupaccena” dipinte dall’artista Marco Petrotto sono state consegnate a  padre Luigi Orazio Ferlauto, fondatore dell’Oasi Maria Santissima di Troina, a Leonardo Fisco, pittore, scultore e ceramista nato a Sciacca, a Salvatore Maira, autore di saggi sul teatro barocco, sui rapporti tra cinema e letteratura, alla memoria di Antonino Uccello, l’antropologo che ha realizzato la casa museo di Palazzolo. 

Momenti di emozione per la consegna delle targhe alla memoria a Salvatore Corsino, Pippo Corsino e Salvatore Gallitto, ritirate dai familiari, per il ruolo che hanno svolto negli anni nella promozione della pasticceria palazzolese.  Salvatore Farina presidente dell’associazione “Duciezio” ha moderato l’incontro introducendo ospiti e premiati e sottolineando la collaborazione avviata in questi mesi per portare la rassegna a Palazzolo. 

Un’occasione, come hanno sottolineato il sindaco Carlo Scibetta e l’assessore al Turismo Luca Russo, per far conoscere non solo le tradizioni della gastronomia e pasticceria locale, “ma anche le ricchezze artistiche e archeologiche –hanno detto – del nostro territorio. 

Per noi è stato un onore avervi qui”. Tra gli ospiti Milena Novarino, giornalista della rivista Pasticceria internazionale, il sovrintendente ai Beni culturali di Siracusa Rosalba Panvini, Nino Pracanica kuntastorie del castello di Milazzo, il presidente della commissione regionale al Bilancio Vincenzo Vinciullo. Tante le specialità che si sono potute gustare nella sala dell’ex Biblioteca dove è stato allestito il primo “Duci duci festival”, dai cannoli di ricotta, alle cassate siciliane, alla “Pignolata” della Pasticceria Freni di Messina, al panettone siciliano, alle torte del maestro Cappello, dai Mandarinetti di Nuccio Daidone, alle paste di mandorla, alle confetture ai gelati di Angelo Buscema, Vincenzo Granata, Stefano Baglieri. 

Mostra del dolce e del gelato siciliano: centinaia di visitatori a Palazzolo Mostra del dolce e del gelato siciliano: centinaia di visitatori a Palazzolo Mostra del dolce e del gelato siciliano: centinaia di visitatori a Palazzolo


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry