fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Religione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 23 aprile 2015 – Lunedì 27 aprile alle ore 10.30 presso la tenuta Magnì (Contrada Magnì, al km 6 sulla SP 25, Ragusa - Marina di Ragusa) si terrà la presentazione del Progetto “Costruiamo Saperi” selezionato da Fondazione con il sud attraverso la “Iniziativa Immigrazione”. 

Il contributo finanziario della Fondazione è stato riconosciuto a un partenariato che vede come soggetto responsabile la Diocesi di Ragusa e come partner l’Associazione di immigrati Uniti senza frontiere, Confcooperative Sicilia e l’Associazione Architetti senza frontiere. 

La Diocesi ha affidato all’ufficio Caritas (al cui interno opera il gruppo di progettazione che ha presentato la proposta a Fondazione con il sud) il compito di portare a compimento gli obiettivi del progetto.

“Costruiamo Saperi” risponde al bisogno di creare comunità tra italiani e stranieri ed è stato scelto tra 113 proposte progettuali, di cui solo 13 hanno ricevuto il finanziamento (di cui 2 nella Regione Sicilia) e propone la creazione di un incubatore di impresa nei settori dell’edilizia e dell’agricoltura, con percorsi di autoimprenditorialità e la creazione di due cooperative di immigrati. 

Cuore del progetto è il recupero e la restituzione alla collettività dell’antico caseggiato di Contrada Magnì, di proprietà della Diocesi di Ragusa e dotato di 10 ettari di terreno, in cui si attiveranno processi di work experience e accompagnamento all’autoimprenditorialità, valorizzando le risorse del territorio, con una particolare attenzione agli aspetti produttivi, culturali, ricettivi, di integrazione delle diversità che riguarderanno il centro storico di Ragusa e il recupero di orti urbani, nell’ottica di favorire interventi esemplari di agricoltura sostenibile e rigenerazione territoriale.

Alla presentazione alla stampa di “Costruiamo Saperi” interverranno il Vescovo di Ragusa mons. Paolo Urso, S.E. il Prefetto di Ragusa dott. Nunziato Vardé e i responsabili delle associazioni partner di progetto.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry