fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Religione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 1 giugno 2015 – L’arrivo di San Giorgio martire, nel centro di Ragusa ha emozionato i fedeli.

Prima c’è stata la visita in Cattedrale, e poi, per la prima volta, stazione nella chiesa di San Francesco d’Assisi, in piazza Cappuccini, dove il simulacro rimarrà sino a oggi pomeriggio. 

Il clero della Cattedrale ha accolto il parroco del Duomo, don Pietro Floridia, e gli altri sacerdoti delle chiese di Ibla in corso Italia sotto palazzo dell’Aquila. 

Dopo uno scambio di saluti, la processione è proseguita sino all’interno della Cattedrale dove si è tenuto un momento di preghiera in onore del santo martire guidato da don Gino Alessi. Poi, San Giorgio ha “salutato” San Giovanni Battista e ha proseguito il suo itinerario verso San Francesco, dov’è rimasto un giorno, per poi tornare ad animare le strade di Ragusa Ibla.

 

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry