fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Religione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Acate, 20 luglio 2015 – In seguito alla lettera con la quale don Giuseppe Raimondi, parroco della Parrocchia San Nicolò di Bari di Acate, chiedeva il permesso di procedere alla ricognizione canonica del Corpo di San Vincenzo Martire conservato nell’omonima chiesa di Acate, e al Rescritto della Congregazione delle Cause dei Santi con il quale si autorizza tale ricognizione, oggi si è riunita alle ore 9.00 presso la Chiesa di San Vincenzo la commissione designata dal Vescovo Mons. Paolo Urso a procedere a tale atto, eseguendo fedelmente quanto dettato nell’Istruzione allegata al Rescritto. Alla presenza del Parroco, del Cancelliere Diocesano, di un rappresentante della Diocesi, del notaio e di medici e esperti tecnici si è proceduto all’estrazione del Corpo del Santo per la disinfestazione dello stesso e dell’urna. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry