fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Religione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 9 ottobre 2015 – L’Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Ragusa organizza, come ogni anno, la “Giornata per la salvaguardia del Creato”.

L’appuntamento è fissato per domenica 25 ottobre, quando si andrà a passeggiare nella area attrezzata “Calaforno”, ai margini di Giarratana. Facilmente raggiungibile in automobile, l’area verde sarà il teatro per lo svolgimento di una rappresentazione naturale dei prodotti che nutrono l’uomo, attraverso il suo lavoro. 

Nella passeggiata verso un antico mulino ad acqua ancora oggi perfettamente funzionante che farà da “base” per i partecipanti, si verrà a contatto con la terra e l’acqua, per poi “nutrirsi” di pane, miele, formaggi locali offerti dall’Ufficio diocesano. Una giornata a contatto con la natura per scoprire o riscoprire gli alimenti “base” dell’alimentazione umana, in un clima di pace e serenità nel tentativo di affratellare gli uomini con altri uomini e con il Creato, per costruire ponti e abbattere le barriere, di ogni tipo.

Tutti i dettagli sulla visita saranno comunicati prima di domenica 25 ottobre 2015.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry