fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

#Siracusa, 24 novembre ‘15 – L'assessorato alle Politiche sociali e della Famiglia, ha organizzato un corso di formazione rivolto a tutte le coppie che intendono presentare o che hanno già presentato dichiarazione di disponibilità all’adozione presso il Tribunale per i Minori.

Il corso, organizzato in collaborazione con l’Asp e le associazioni famiglie adottive presenti sul territorio, sarà articolato in sei giornate.
Il primo appuntamento, domani mercoledì 25 novembre alle 18, nell'aula Magna della Scuola Media “ N.Martoglio “ in via monsignor Caracciolo 2.

Gli altri 5 appuntamenti che inizieranno sempre alle 18, per soddisfare il più possibile le esigenze dei partecipanti, si svolgeranno il 2 e il 14 dicembre 2015, l'otto gennaio, il 20 e il 29 gennaio 2016.
Sarà garantita la presenza, come relatori, di assistenti sociali, psicologi, giudici minorili, neuropsichiatri infantili e tecnici di Enti autorizzati per l’adozione internazionale.

Nonostante la legge non lo preveda come obbligo, l'assessore Rosalba Scorpo, invita le coppie interessate a partecipare ai corsi, per meglio diffondere una nuova cultura delle adozioni ed un avvicinamento sempre più consapevole della scelta adottiva. “Un momento molto importante per il Comune – ha detto al riguardo l'assessore alle Politiche sociali e alla Famiglia Rosalba Scorpo - che offrirà alle famiglie aspiranti all’adozione nazionale ed internazionale, la possibilità di confrontarsi con dei professionisti del settore e di ascoltare le testimonianze di chi ha già intrapreso questo percorso. Un plauso alla dottoressa Santina Amato- conclude l'assessore Scorpo - del settore minori servizi sociali del Comune, che ha proposto e si è prodigata per l’organizzazione del corso in piena collaborazione con il mio assessorato”.

Il corso è stato organizzato per raggiungere degli obiettivi precisi:
1 aiutare la coppia ad avviare un processo di maturazione interno, orientato all’acquisizione di una competenza genitoriale specifica rivolta ad un minore proveniente da una condizione di abbandono.

1

2 accompagnare la coppia all’acquisizione di un concetto di accoglienza, ispirato al principio di centralità dei bisogni del bambino ed accettazione della sua storia e delle sue origini.
3 offrire nel contesto del corso, occasioni di incontro con un adulto adottato e famiglie adottive per dare concretezza e vicinanza al bambino immaginato e fantasticato .

Il corso sviluppa le seguenti aree tematiche:

MODULO SOCIALE
-aspetti di carattere procedurale relativi al percorso che la coppia dovrà affrontare , dalla fase della presentazione della dichiarazione di disponibilità alla fase dell’eventuale inserimento del Minore , differenziata a secondo che si tratti di Adozione Nazionale o Internazionale .
-aspetti relativi alle competenze e alle funzioni di ciascuno dei soggetti Istituzionali implicati nel percorso adottivo : Tribunale, Servizi Territoriali ,Enti Autorizzati .

MODULO PSICOLOGICO

-il significato autentico della genitorialità adottiva e lo sviluppo della relazione adottiva
-il significato emotivo di abbandono: il bambino e la sua storia.
- l’inserimento nella famiglia adottiva.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry