Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

#Siracusa, 24 novembre ‘15 – L'assessorato alle Politiche sociali e della Famiglia, ha organizzato un corso di formazione rivolto a tutte le coppie che intendono presentare o che hanno già presentato dichiarazione di disponibilità all’adozione presso il Tribunale per i Minori.

Il corso, organizzato in collaborazione con l’Asp e le associazioni famiglie adottive presenti sul territorio, sarà articolato in sei giornate.
Il primo appuntamento, domani mercoledì 25 novembre alle 18, nell'aula Magna della Scuola Media “ N.Martoglio “ in via monsignor Caracciolo 2.

Gli altri 5 appuntamenti che inizieranno sempre alle 18, per soddisfare il più possibile le esigenze dei partecipanti, si svolgeranno il 2 e il 14 dicembre 2015, l'otto gennaio, il 20 e il 29 gennaio 2016.
Sarà garantita la presenza, come relatori, di assistenti sociali, psicologi, giudici minorili, neuropsichiatri infantili e tecnici di Enti autorizzati per l’adozione internazionale.

Nonostante la legge non lo preveda come obbligo, l'assessore Rosalba Scorpo, invita le coppie interessate a partecipare ai corsi, per meglio diffondere una nuova cultura delle adozioni ed un avvicinamento sempre più consapevole della scelta adottiva. “Un momento molto importante per il Comune – ha detto al riguardo l'assessore alle Politiche sociali e alla Famiglia Rosalba Scorpo - che offrirà alle famiglie aspiranti all’adozione nazionale ed internazionale, la possibilità di confrontarsi con dei professionisti del settore e di ascoltare le testimonianze di chi ha già intrapreso questo percorso. Un plauso alla dottoressa Santina Amato- conclude l'assessore Scorpo - del settore minori servizi sociali del Comune, che ha proposto e si è prodigata per l’organizzazione del corso in piena collaborazione con il mio assessorato”.

Il corso è stato organizzato per raggiungere degli obiettivi precisi:
1 aiutare la coppia ad avviare un processo di maturazione interno, orientato all’acquisizione di una competenza genitoriale specifica rivolta ad un minore proveniente da una condizione di abbandono.

1

2 accompagnare la coppia all’acquisizione di un concetto di accoglienza, ispirato al principio di centralità dei bisogni del bambino ed accettazione della sua storia e delle sue origini.
3 offrire nel contesto del corso, occasioni di incontro con un adulto adottato e famiglie adottive per dare concretezza e vicinanza al bambino immaginato e fantasticato .

Il corso sviluppa le seguenti aree tematiche:

MODULO SOCIALE
-aspetti di carattere procedurale relativi al percorso che la coppia dovrà affrontare , dalla fase della presentazione della dichiarazione di disponibilità alla fase dell’eventuale inserimento del Minore , differenziata a secondo che si tratti di Adozione Nazionale o Internazionale .
-aspetti relativi alle competenze e alle funzioni di ciascuno dei soggetti Istituzionali implicati nel percorso adottivo : Tribunale, Servizi Territoriali ,Enti Autorizzati .

MODULO PSICOLOGICO

-il significato autentico della genitorialità adottiva e lo sviluppo della relazione adottiva
-il significato emotivo di abbandono: il bambino e la sua storia.
- l’inserimento nella famiglia adottiva.

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.