fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Siracusa, 17 gennaio 2015 – Assenti per squalifica il difensore Rossitto e l’attaccante Carrabbino, prima “chiamata” per Leandro Gange, ex Rari Nantes. L’attaccante, svincolato, è stato tesserato in settimana vista la necessità del Belvedere dopo alcune assenze forzate per infortunio o squalifica.

 Domani la squadra di Costantino Forcellini si recherà a Ragusa per il quarto turno di ritorno del girone D di Promozione.

Un magro bottino sinora per gli aretusei che dopo un finale di girone in crescendo, sono incappati in due pesanti sconfitte (Gela e Atletico Catania) e un pareggio casalingo nel derby contro lo Sporting Priolo che non ha smosso più di tanto la classifica.

Domani al “Selvaggio” non sarà semplice per il Belvedere, perché il Ragusa è un’altra delle formazioni accreditate (e a maggior ragione dopo il mercato di dicembre) per disputare i play off per il salto di categoria.

In settimana si è lavorato molto sull’aspetto tecnico ma anche mentale, perché il tecnico Forcellini ha chiesto alla sua squadra determinazione ma soprattutto attenzione, evitando nervosismi che possano compromettere la partita strada facendo. Questi i convocati in vista della trasferta di domani: Cerruto e Sessa (portieri); Carpinteri G., Spada, Conti, Saraceno C., Saraceno M., Zagami, Barry, Visicale (difensori); Leone, Messina, Failla, Tralongo, Spoto (centrocampisti); Formica, Gange, Pincio (attaccanti).

 

Fonte: Siracusanews


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Libri di Salvo Micciché

Giovanni Aurispa, umanista sicilianoLa Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e ParmiArgu lu cani
Giovanni Aurispa, umanista sicilianoLa Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana
Salvo Micciché,Giovanni Aurispa, umanista siciliano Carocci EditoreSalvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

Dall'Alba ai GirasoliSikelia 2San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà popolare a ScicliLa Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLibSusanna Valpreda, Sikelia 2, LithosIgnazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Biancavela - StreetLibSusanna Valpreda, Sikelia 2... LithosIgnazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella ... ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare ... Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle Milizie ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry