fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Strano replica a Sangiorgio. Utile punto e secondo pareggio per i gialloverdi

 

Palazzolo Acreide, 26 settembre 2015 – Termina in parità, 1 a 1, l’attesissimo match dello “Scrofani Salustro” tra la formazione iblea e la Sicula Leonzio, che hanno dato vita ad una gara molto combattuta e ricca di occasioni. Palazzolo che però, ancora una volta, deve rinviare l’appuntamento con la vittoria conquistando un buon punto dopo che, in alcuni frangenti, aveva anche rischiato grosso. 

La Leonzio parte fortissimo e al 3’ sfiora subito il bersaglio grosso con una punizione di Chiavaro dalla lunghissima distanza che termina sulla parte alta della traversa. Palazzolo che prova a rispondere al’11 con un’iniziativa di Serrantino, il quale salta elegantemente un avversario, lo supera in velocità e mette in mezzo un pallone leggermente lungo che non trova la deviazione di nessuno degli attaccanti gialloverdi. 

L’occasionissima per passare, un minuto più tardi, ce l’ha proprio la squadra di casa, grazie ad una bella azione personale di Germano, che riceve da Filicetti, supera Chiavaro in velocità e calcia centralmente trovando la parata non agevole di Vitale. Poi è Calabrese, al 18’, a provare un potente destro dal limite che esce alla sinistra della porta bianconera. Dall’altra parte, subito dopo, 

Frittitta approfitta di un pallone vagante e s’inventa una splendida girata volante che vede Aglianò volare per mettere in angolo; sugli sviluppi del corner è il centrocampista Sangiorgio ad inserirsi e a calciare di prima intenzione dopo un batti e ribatti con la sfera che termina in rete per il provvisorio vantaggio della Leonzio. Il Palazzolo prova a reagire ma allo scadere del primo tempo è di nuovo la Leonzio, con Carbonaro, ad andare al tiro senza centrare la porta difesa da Aglianò. In avvio di ripresa sono due i cambi di mister Attardo, che prova a dare una maggiore rapidità al centrocampo e più peso all’attacco inserendo prima Quarto e subito dopo Strano. La mossa sembra sortire i primi effetti col Palazzolo che si getta in avanti in maniera più decisa andando alla ricerca del pari ed esponendosi ancor più alle ripartenze dei lentinesi. 

Al 55’ è Filicetti, per i gialloverdi, ad incaricarsi di un calcio di punizione dalla media distanza che viene neutralizzato da Vitale mentre sul versante opposto ci prova Guglielmino, il cui tiro dai venti metri viene bloccato da Aglianò. Al 70’, dopo una fase di stanca, l’episodio che cambia le sorti dell’incontro, in seguito ad un plateale fallo in area ai danni di Germano: dal dischetto è Luca Strano a calciare forte sotto la traversa e a battere Vitale per la rete dell’1 a 1. 

A tre minuti dal 90’, poi, la Sicula Leonzio rimane in dieci in virtù del doppio giallo rimediato dall’autore del gol Sangiorgio: nel finale, con la squadra ospite un po’ più stanca, è soprattutto il Palazzolo che prova a vincerla, ma, nonostante la buona volontà, i gialloverdi non riescono quasi mai a sfondare. Per Gigi Calabrese e compagni arriva dunque il secondo punticino in tre partite dopo una prestazione in chiaroscuro che, comunque, ha fornito anche delle buone indicazioni. 

 

PALAZZOLO: Aglianò, Saraceno, Ulma, Linares (46’ st Quarto), Conselmo, Carpinteri, Serrantino (72’ Sollano), Calabrese, Germano, Filicetti, Miraglia (49’ Strano). A disp. Latino, Taglia, Haddadi, Ricca. All. Attardo.

 

S. LEONZIO: Vitale, Chiglien, Ravalli, Chiavaro, Strano, Fascetto, Guglielmino, Sangiorgio, Frittitta (77’ Nicolosi), Carbonaro, La Piana (46’ st Di Bella, 80’ Grisiglione). A disp. Bibba, Santangelo, Grisiglione, Mautone, Regalino. All. Catania.

ARBITRO: Leandro Polizzi di Palermo 

 

ASSISTENTI: Salvatore Runza e Giulio Sorace di Siracusa

 

RETI: 19’ Sangiorgio, 71’ Strano (r)


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Strano replica a Sangiorgio. Utile punto e secondo pareggio per i gialloverdi

 

Palazzolo Acreide, 26 settembre 2015 – Termina in parità, 1 a 1, l’attesissimo match dello “Scrofani Salustro” tra la formazione iblea e la Sicula Leonzio, che hanno dato vita ad una gara molto combattuta e ricca di occasioni. Palazzolo che però, ancora una volta, deve rinviare l’appuntamento con la vittoria conquistando un buon punto dopo che, in alcuni frangenti, aveva anche rischiato grosso. 

La Leonzio parte fortissimo e al 3’ sfiora subito il bersaglio grosso con una punizione di Chiavaro dalla lunghissima distanza che termina sulla parte alta della traversa. Palazzolo che prova a rispondere al’11 con un’iniziativa di Serrantino, il quale salta elegantemente un avversario, lo supera in velocità e mette in mezzo un pallone leggermente lungo che non trova la deviazione di nessuno degli attaccanti gialloverdi. 

L’occasionissima per passare, un minuto più tardi, ce l’ha proprio la squadra di casa, grazie ad una bella azione personale di Germano, che riceve da Filicetti, supera Chiavaro in velocità e calcia centralmente trovando la parata non agevole di Vitale. Poi è Calabrese, al 18’, a provare un potente destro dal limite che esce alla sinistra della porta bianconera. Dall’altra parte, subito dopo, 

Frittitta approfitta di un pallone vagante e s’inventa una splendida girata volante che vede Aglianò volare per mettere in angolo; sugli sviluppi del corner è il centrocampista Sangiorgio ad inserirsi e a calciare di prima intenzione dopo un batti e ribatti con la sfera che termina in rete per il provvisorio vantaggio della Leonzio. Il Palazzolo prova a reagire ma allo scadere del primo tempo è di nuovo la Leonzio, con Carbonaro, ad andare al tiro senza centrare la porta difesa da Aglianò. In avvio di ripresa sono due i cambi di mister Attardo, che prova a dare una maggiore rapidità al centrocampo e più peso all’attacco inserendo prima Quarto e subito dopo Strano. La mossa sembra sortire i primi effetti col Palazzolo che si getta in avanti in maniera più decisa andando alla ricerca del pari ed esponendosi ancor più alle ripartenze dei lentinesi. 

Al 55’ è Filicetti, per i gialloverdi, ad incaricarsi di un calcio di punizione dalla media distanza che viene neutralizzato da Vitale mentre sul versante opposto ci prova Guglielmino, il cui tiro dai venti metri viene bloccato da Aglianò. Al 70’, dopo una fase di stanca, l’episodio che cambia le sorti dell’incontro, in seguito ad un plateale fallo in area ai danni di Germano: dal dischetto è Luca Strano a calciare forte sotto la traversa e a battere Vitale per la rete dell’1 a 1. 

A tre minuti dal 90’, poi, la Sicula Leonzio rimane in dieci in virtù del doppio giallo rimediato dall’autore del gol Sangiorgio: nel finale, con la squadra ospite un po’ più stanca, è soprattutto il Palazzolo che prova a vincerla, ma, nonostante la buona volontà, i gialloverdi non riescono quasi mai a sfondare. Per Gigi Calabrese e compagni arriva dunque il secondo punticino in tre partite dopo una prestazione in chiaroscuro che, comunque, ha fornito anche delle buone indicazioni. 

 

PALAZZOLO: Aglianò, Saraceno, Ulma, Linares (46’ st Quarto), Conselmo, Carpinteri, Serrantino (72’ Sollano), Calabrese, Germano, Filicetti, Miraglia (49’ Strano). A disp. Latino, Taglia, Haddadi, Ricca. All. Attardo.

 

S. LEONZIO: Vitale, Chiglien, Ravalli, Chiavaro, Strano, Fascetto, Guglielmino, Sangiorgio, Frittitta (77’ Nicolosi), Carbonaro, La Piana (46’ st Di Bella, 80’ Grisiglione). A disp. Bibba, Santangelo, Grisiglione, Mautone, Regalino. All. Catania.

ARBITRO: Leandro Polizzi di Palermo 

 

ASSISTENTI: Salvatore Runza e Giulio Sorace di Siracusa

 

RETI: 19’ Sangiorgio, 71’ Strano (r)


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Non ci sono articoli correlati


Libri di Salvo Micciché

Scicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry