fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 9 ottobre 2015 – Quinta giornata del campionato di Promozione, girone D, per la New Team Ragusa che domani, sabato 10 ottobre, se la vedrà con l’Atletico Gela. Reduce dal pareggio nel posticipo di martedì con il Comiso, la squadra allenata da Fabrizio Vacca vuole tornare a fare valere, a tutti i costi, il fattore campo. 

La gara, infatti, è in programma, a partire dalle 15,30, allo stadio “Aldo Campo” di contrada Selvaggio. Il tecnico ha testato le condizioni del gruppo e l’allenamento di rifinitura è in programma stasera. 

“I ragazzi – dice Vacca – sono tutti disponibili. Non ci sono né infortunati né squalificati. Quindi spetterà a me scegliere la migliore formazione da mandare in campo. Ho visto il gruppo parecchio motivato. 

Il pareggio di martedì scorso ci sta stretto ma quella con il Comiso, dopo il lutto che ha ammantato lo sport ibleo per la scomparsa del collega Borgese, era una partita molto particolare. Quindi va bene così. Domani, però, dobbiamo cercare in tutti i modi di rifarci. Anche se dall’altra parte della barricata ci sarà una squadra come l’Atletico Gela che non ha bisogno di presentazioni e che non verrà a Ragusa per fare una passeggiata. Quindi ho chiesto a tutti la massima concentrazione e la doverosa attenzione nel gestire le fasi delicate del match. Ritengo che se iniziamo l’incontro come sappiamo, per i nostri avversari sarà difficile venirne a capo”. 

Tra le fila dell’Atletico Gela, reduce dal successo casalingo ai danni del Marina di Ragusa, non ci sarà il temibile bomber Vittoria, in quanto squalificato, che, proprio nel precedente turno, ha messo a segno una doppietta. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry