fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Economia e Lavoro
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Rosario Castilletti sarà il vicepresidente. Per i commercianti casmenei inizia uno stimolante periodo di sfide a tutela della categoria 

 

Comiso, 21 ottobre 2015 – Orazio Nannaro, operatore nel settore della distribuzione dei carburanti, è il nuovo presidente della sezione Ascom di Comiso. E’ stato eletto dal nuovo direttivo, dopo la votazione dell’assemblea dei soci, che ha anche individuato le altre cariche. Rosario Castilletti sarà il vicepresidente, Gianbattista Lo Monaco il segretario. 

Gli altri componenti del direttivo sono: Santo Mezzasalma, Giuseppe Diara, Leonardo Meli, Dario Maltese, Davide Ceccato e Antonio Cilia. Il direttivo ha altresì deciso di cooptare alcune figure associative che si occuperanno di ambiti specifici: il già presidente sezionale Salvatore Digiacomo è stato chiamato ad occuparsi dei rapporti con gli enti locali; Rosario Dibennardo e Mirko Nannaro cureranno, invece, gli aspetti legati al turismo; Giovanni Guastella si occuperà delle questioni legate alle esportazioni mentre Giuseppe Vittoria è il portavoce dei panificatori. 

Il neopresidente Orazio Nannaro si è detto molto onorato dell’incarico ricevuto e ha spiegato che porterà avanti la linea sindacale dell’Ascom per fare in modo che possano essere tutelati sempre di più, a maggior ragione in un momento difficile come quello attuale, gli interessi degli associati alla categoria. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Non ci sono articoli correlati


Libri di Salvo Micciché

Giovanni Aurispa, umanista sicilianoLa Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e ParmiArgu lu cani
Giovanni Aurispa, umanista sicilianoLa Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana
Salvo Micciché,Giovanni Aurispa, umanista siciliano Carocci EditoreSalvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

Dall'Alba ai GirasoliSikelia 2San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà popolare a ScicliLa Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLibSusanna Valpreda, Sikelia 2, LithosIgnazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Biancavela - StreetLibSusanna Valpreda, Sikelia 2... LithosIgnazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella ... ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare ... Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle Milizie ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry