fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Notizie tematiche

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Al Centro Studi Feliciano Rossitto si parlerà di agroalimentare, attualità e prospettive per i prodotti storici siciliani

 

Ragusa, 25 marzo 2019 – Venerdì 5 aprile, presso l’Auditorium del Centro Studi “Feliciano Rossitto” (Via Ettore Majorana, 5 – Ragusa), si terrà la presentazione del libro di Giuseppe Licitra, Putìe. I prodotti lattiero caseari nei banconi espositivi dei punti vendita in Sicilia. Attualità e prospettive per i prodotti storici siciliani. Dalle Putìe alla GDO.

Dopo la registrazione dei partecipanti, alle ore 17.45 si apriranno i lavori con i saluti del Presidente del Centro Studi Rossitto, Giorgio Chessari e del Presidente dell'Ordine Agronomi di Ragusa, Franco Celestre.

I lavori saranno moderati dalla dott.ssa Gianna Bozzali, giornalista enogastronomico.

Alle 18.00 la presentazione del libro con la relazione di Giuseppe Licitra (professore Prodotti di Origine Animale, Di3A di Catania), su "I prodotti caseari nei punti vendita della Sicilia. Dalle putie alla GDO". Seguirà la relazione su “I consumatori volano di sviluppo: conoscerli per programmare le strategie di sostegno al mondo rurale eco-sostenibile” di Vincenzo Russo, professore di psicologia dei consumi e di psicologia della comunicazione, responsabile dei Behavior & Brain Lab di neuroscienze e neuromarketing della Libera Università di Lingue e Comunicazioni (IULM) Milano.

Sono previste brevi riflessioni sulla tematica che ruota attorno i principali formaggi storici siciliani e della selezione progetto AGER, con interventi programmati dei professori: Massimo Todaro (presidente Consorzio di Tutela Vastedda della Valle del Belice DOP), Giuseppe Occhipinti (presidente Consorzio di Tutela del Ragusano DOP), Domenico Ferranti (presidente Consorzio di Tutela Pecorino Siciliano DOP), Pietro Di Venti (presidente Consorzio di Tutela Piacentino Ennese DOP), Pietro Valenti (presidente Consorzio della Provola dei Nebrodi DOP), Vincenzo Chiofalo (Università di Messina per il Maiorchino), Salvatore Passalacqua (unico produttore storico di Tuma Persa e del Fiore Sicano).

Leggi tutto: Putìe. I prodotti lattiero caseari in Sicilia

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

A seguito della tragica e improvvisa scomparsa di Sebastiano Tusa, archeologo di fama internazionale e Assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana, Ondaiblea propone ai lettori una scheda sintetica sulla indimenticabile figura sia in ambito professionale che umano

 

«Ciascun momento della storia della Sicilia sarà documentato attraverso reperti di provenienza marina che spaziano dalla statuaria ai complementi di navigazione, dalle suppellettili da mensa in metallo prezioso ai più comuni contenitori da trasporto delle diverse tipologie ed epoche (anfore puniche, greche, romane, tardoantiche, arabe, normanne), ai poderosi strumenti da guerra quali alcuni dei rostri navali in bronzo della battaglia delle Egadi del 241 a.C. che sancì l’epilogo della I Guerra Punica, originando, così, l’inizio del dominio romano nel Mediterraneo. Saranno anche presenti cimeli di epoca rinascimentale e moderna come uno dei cannoni della nave genovese di Sciacca e una ricca documentazione di navi disperse tra la prima e la seconda guerra mondiale. La collezione ripercorrerà circa 3500 anni di storia della Sicilia evidenziando anche il difficile lavoro degli archeologi subacquei con un tributo ai pionieri di questa disciplina ma anche con particolare attenzione alle nuovissime metodologie d’indagine e prelievo in alto fondale offerte dalla tecnologia a supporto della ricerca».

Queste le riflessioni introduttive di Sebastiano Tusa, Soprintendente del mare, esperto di archeologia subacquea di fama internazionale, al catalogo della mostra “Mirabilia Maris. Tesori dai mari di Sicilia” tenutasi a Palermo, Palazzo Reale (Sale duca di Montalto), da novembre 2016 a marzo 2017. 

La mostra, ideata e realizzata dalla Soprintendenza del Mare, è stata un esempio di collaborazione internazionale poiché condivisa con alcuni prestigiosi musei europei. E’ stato possibile ammirare l’articolata raccolti di oggetti che hanno fatto comprendere quale sia stata l’importanza dei commerci nei quali la Sicilia è stata coinvolta nel corso della lunga storia del Mediterraneo. Il mare non ha restituito soltanto tracce delle rotte, ma anche dei grandi conflitti che videro l’isola al centro di eventi politico-militari epocali. In tale ambito ci viene in aiuto l’archeologia subacquea di cui era tanto innamorato Sebastiano Tusa.

Leggi tutto: Sebastiano Tusa, una vita per il mare

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ragusa, 20 febbraio 2019 – A TourimA, Firenze (Palazzo dei Congressi, Sala 4), per promuovere la Sicilia e in particolare Siracusa, ci saranno anche la dottoressa Stefania Santangelo (archeologa numismatica CNR IBAM, Catania) e il dottor Lorenzo Guzzardi (archeologo, direttore del Polo Regionale di Siracusa per i Siti Culturali).

La loro partecipazione è prevista per sabato 23 febbraio 2019.

Stefania Santangelo, sciclitana – al suo attivo diverse pubblicazioni, di recente anche un contributo nel libro “Scicli. Storia, cultura e religione (secc. v-xvi)” nella collana Studi Storici Carocci –  relazionerà su “Bizantini, arabi e normanni nella monetazione della Sicilia”.

Lorenzo Guzzardi, archeologo ragusano – anche lui autore di tante pubblicazioni in particolare sugli Iblei, Ragusa e Siracusa – relazionerà su “Siracusa, luogo d’incontro di culture diverse”.

Tra gli altri partecipanti in Sala 4, il sindaco di Bronte, Graziano Calanna.

Leggi tutto: A TourismA (Firenze) anche Stefania Santangelo e...

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La scrittrice Marinella Tumino: “Una esperienza toccante da condividere con i miei studenti” 

 

La prima volta che varcai il cancello, sentii per diversi minuti solo il calpestio dei miei passi che rompevano il silenzio di un luogo che profuma di storia e narra storie ed eventi che in nessuna pagina di testi scolastici è possibile ritrovare.

Inizia così l’esperienza emozionale della scrittrice Marinella Tumino a Ferramonti, nel comune di Tarsia in provincia di Cosenza. Proprio lì, in quella zona, il 20 giugno 1940 inizia la storia sconosciuta a molti ma la cui eco penetra in molti cuori.

Il 10 giugno l’annuncio della dichiarazione di guerra da parte di Mussolini. Sono gli anni in cui sono coinvolti quasi tutti i paesi del mondo, combattuto dal 1939 al 1945. I principali contendenti sono Gran Bretagna, Francia, Stati Uniti d’America e Unione Sovietica da una parte, Germania, Italia e Giappone dall’altra. Si tratta di una guerra totale sotto diversi aspetti: geografico, perché interessa tutti i continenti; economico, perché costringe i paesi coinvolti a uno sforzo produttivo senza precedenti; ideologico, perché combattuta per ideali radicalmente contrapposti; demografico, perché coinvolge la popolazione civile.

Leggi tutto: La storia sconosciuta del Campo di Ferramonti

RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

Scicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry