fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Religione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Verso il clou dei festeggiamenti patronali di San Giovanni Battista. Domani, 29 agosto, la giornata più attesa dalla devozione dei ragusani. stasera la terza edizione di Sangiovart Music Contest: la festa diventa palcoscenico per i talenti iblei

Ragusa, 28 agosto 2015 – La festa del Patrono della Città e della Diocesi di Ragusa si appresta a vivere i momenti culminanti di giorni intensi, speciali, pieni di partecipazione e devozione.

Dopo la prima processione di ieri che ha raggiunto la Parrocchia del Preziosissimo Sangue per poi rientrare in Cattedrale - secondo la nuova concezione logistica che può considerarsi ottimale a fronte della notevole partecipazione di fedeli, del rispetto delle tempistiche, della sostenibilità del percorso - oggi pomeriggio alle 17.30 partirà la seconda: raggiungerà la Parrocchia di San Pier Giuliano Eymard, dove verrà celebrata la Santa Messa, e vedrà anche in questo caso la presenza dell'Arca Santa insieme al Simulacro del Patrono.

Al rientro della processione, intorno alle 20,30, verranno celebrati i Primi Vespri della solennità del Martirio di San Giovanni Battista.

 

Domani, 29 Agosto, la giornata più importante ed intensa dei festeggiamenti, durante la quale la Chiesa Cattedrale vedrà un notevole afflusso di migliaia di fedeli: le SS. Messe verranno celebrate alle ore 07.00 - 08.00 - 09.00 - 10.00 - 11.00 - 12.15 - 17.30. alle 11.00 si celebrerà il Solenne Pontificale presieduto dal Vescovo di Ragusa S.E. Mons. Paolo Urso con la partecipazione del Capitolo della Cattedrale e delle Autorità civili e militari, mentre la celebrazione delle 17.30 sarà presieduta da Mons. Giambattista Diquattro, Nunzio Apostolico in Bolivia.

Alle 18.30, con l'uscita dell'Arca Santa prenderà il via la Solenne Processione che, con la presenza di migliaia di fedeli con i ceri votivi, percorrerà il centro storico. Successivamente - come sempre con un orario variabile sulla base della quantità di fedeli presenti - uscirà il Simulacro del Patrono, accolto dal lancio di carte multicolori e dai fuochi pirotecnici sparati dal Ponte San Vito. Al rientro della processione il tradizionale messaggio alla città del Vescovo di Ragusa, Mons. Paolo Urso, un breve trattenimento pirotecnico visibile dal Sagrato della Cattedrale, e il festoso rientro del Simulacro in chiesa, a cui seguirà la Santa Messa celebrata dal Parroco Don Girolamo Alessi ed animata dalla corale dei giovani della Cattedrale. Contemporaneamente, in Piazza San Giovanni un breve intrattenimento a cura del Corpo Bandistico "Alessandro Scarlatti" di Chiaramonte Gulfi diretto dal Maestro Sebastiano Gurrieri. il tutto in attesa dei tradizionali fuochi pirotecnici di mezzanotte sul Ponte San Vito, a cura della ditta "Zio Piro Fireworks" di Gianni Vaccalluzzo da Belpasso (Catania).

 

Questa sera, come già ampiamente annunciato in questi mesi, per il terzo anno consecutivo Piazza San Giovanni diventerà palcoscenico per i talenti locali e non solo, con la terza edizione della finale di Sangiovart Music Contest: a partire dalle 21.00 si esibiranno tutti i cantanti e le band in corsa per vincere l'edizione annuale del Contest organizzato e ideato dalla Shine Records e dal Comitato Festeggiamenti, con il contributo del Comune di Ragusa. Tra gli ospiti, il Maestro Roberto Cacciapaglia, che oltre ad essere presidente della giuria tecnica omaggerà Ragusa con alcuni suoi brani, la nota band iblea Onorata Società, la Compagnia teatrale GODOT, Progetto Danza e molti altri. 

 

Domani 29 Agosto le quattro esposizioni di Palazzo Garofalo saranno visitabili fino alle ore 23.00


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry