fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Religione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Scarica questo file (santa lucia manifesto dicembre 2015.pdf)

#Siracusa, 6 dicembre 2015 – “Nell’Anno della Misericordia, Papa Francesco ci ha ricordato di compiere le opere di misericordia corporali e spirituali. Cose che Lucia ha fatto:  l’attenzione a sua madre ammalata; il pellegrinaggio verso gli altri santi e poi la distribuzione dei suoi beni ai poveri. Poi c’è la dimensione di donarsi al Signore. E’ un cammino di impegno verso il Signore”. Nelle parole di mons. Salvatore Marino, parroco della Cattedrale, il senso della Festa di Santa Lucia 2015.
Intenso il programma di quest’anno, anche nei diversi eventi collaterali. Frutto, come ha ricordato il presidente della Deputazione della Cappella di Santa Lucia, avv. Giuseppe Piccione, di collaborazioni gratuite e spontanee.
“Ci sono segnali importanti che dimostrano come la testimonianza di Santa Lucia sia attualissima nell’Anno Santo della Misericordia. Come Deputazione stiamo concedendo tre immobili: alle suore Scalabriniane, per la loro attività verso i migranti e gli ultimi; all’associazione Amici di San Francesco che si occupa dei carcerati e poi il terzo immobile lo stiamo dando alla Caritas: ci sarà una Casa del sollievo e della misericordia dedicata a Santa Lucia dove tanti volontari professionisti, avvocati, commercialisti, renderanno assistenza alle persone che soffrono”. Piccione ha ricordato: “Da anni la festa di Santa Lucia ha una sua sobrietà e si basa sulle collaborazioni: nel programma ci sono diversi appuntamenti, con la Società Siracusana di storia patria, l'Avis che si occupa di testimonianza nell’Africa, l’Istituto Federico II che prepara la cuccia. Un contributo che viene dato alla festa in maniera gratuita e spontanea. Ci è stato chiesto dai pallanotisti dell’Ortigia di portare il simulacro. In piazza Duomo un pezzettino di percorso sarà fatto da loro. E ci era stato chiesto anche dai dipendenti del Santuario: sono segnali belli e nuovi che si inseriscono in una devozione sempre più profonda e radicata".
Nessun allarme, ma quest'anno ci saranno maggiori controlli da parte delle forze dell'ordine.


Mercoledì 9, alle ore 7.30 cerimonia della consegna delle chiavi della Cappella di Santa Lucia da parte dei Deputati al Maestro di Cappella con apertura della nicchia che custodisce il simulacro. Sabato 12 alle ore 11.,30 la Traslazione del Simulacro di Santa Lucia dalla cappella all’altare maggiore e alle ore 19 i vespri officiati da mons. Salvatore Pappalardo, arcivescovo di Siracusa con l’offerta della cera da parte del sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo.
Il prof. Salvatore Sparatore ha ricordato l'evento "Note per Lucia”  giunto alla nona edizione. Sabato 12, alle ore 21 in  Cattedrale “Note per Lucia” in collaborazione con Kairos ed ISSR San Metodio – concerto “ Duo Armoniae ”: Giulio Mattioli (arpa e voce) e Rossella Pirrotta (violino).
Domenica 13 alle ore 10.15 in Cattedrale apertura della Porta Giubilare e Solenne concelebrazione presieduta dall’arcivescovo mons. Salvatore Pappalardo che presiederà il Pontificale. Alle ore 15.30, processione delle Reliquie e del Simulacro della Santa Patrona dalla Cattedrale alla Basilica di Santa Lucia al Sepolcro.
Tra gli eventi collaterali giovedì 17 dicembre alle ore 18,30 nel Tempietto del Sepolcro di Santa Lucia: incontro su “Profughi e misericordia -  testimonianza dal Sudan” in collaborazione con l’Avsi Onlus.

"Dal 14 al 19 dicembre - ha concluso il prof. Sparatore - sarà possibile visitare la catacomba di Santa Lucia anche in orario serale con visite alle ore 20,30 ed alle ore 21,30 abbinate ad una spiegazione  delle notizie storiche, artistiche e religiose del Simulacro in collaborazione con Kairos".

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Allegati:
Manifesto Santa Lucia 2015[ ]559 kB

Libri di Salvo Micciché

Scicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry