fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Argomento: Cultura
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Piero Guccione

«Molto spesso – scrive Paolo Nifosì – si è parlato delle relazioni tra l’infinito nella pittura di Guccione e l’Infinito nella poesia di Leopardi. Anche se lui, in un’intervista, ha già chiarito che non c’è stato nelle sue intenzioni e nei suoi pensieri l’infinito leopardiano. Se è possibile un legame e un rimando penso sia quello col Cantico delle creature di San Francesco. Per quanto laico, Guccione ha cantato come San Francesco tutte le creature, la luce del giorno e della notte, la luna, le stelle, l’acqua, la terra» (www.famigliacristiana.it, 25.06.2015)

 

Scicli, 26 settembre 2019 – Per oltre quarant'anni Piero Guccione (1935-2018) ogni mattina ha guardato il mare della sua Sicilia e ogni giorno l'ha dipinto, assaporandone i colori. Le sue distese marine hanno rappresentato un luogo di suggestioni e di ispirazione, dove il blu del Mediterraneo assume mille sfumature.

Lo immaginiamo sempre nella sua amata casa-studio di Quartarella, nella campagna modicana, seduto su una sedia che potrebbe essere una delle innumerevoli tele sparse nel suo studio, mentre avvolge il tabacco in una cartina. «Fumo soprattutto quando lavoro», confessa in un’intervista pubblicata il 28 dicembre 2010 sul quotidiano La Sicilia. Gli occhiali sulla fronte e le mani che spaziano lentamente, senza fretta, rompono l’aria immobile del pomeriggio. In quella intervista Piero Guccione, tra pennelli e colori, parla di sé, della sua vita e del suo lavoro.

A partire dagli anni Settanta i ritorni in Sicilia presero a farsi sempre più frequenti, sino al definitivo rientro nella sua Scicli (intorno alla sua figura e a quella di Franco Sarnari si era spontaneamente costituito un sodalizio di artisti che aveva preso il nome di “Gruppo di Scicli” – lui non amava troppo, invece, la dizione “scuola di Guccione”, che riteneva impropria) dove, dalla spiaggia di Sampieri ai carrubi degli Iblei, Guccione reinventa un’idea del paesaggio siciliano, un paesaggio che accarezza l’anima, avvolto da ombre lunghe e dolcissime, punteggiato da alberi e pietre come altrettante sentinelle della solitudine.

«A Scicli – ha risposto Renato Guttuso, in un’intervista del 1982 – c'è una piccola scuola di pittori di cui l'Italia non sa nulla, di cui le biennali non sanno niente, non vogliono sapere e non gliene importa niente di saperlo». Oggi il Gruppo di Scicli ricorda Guccione, l'indimenticabile Piero, che dal 6 ottobre scorso non è più tra i suoi amatissimi pittori. Ci sono le sue opere e il ricordo indelebile di un intellettuale mite e lungimirante.

Il nostro Piero che dal suo “altrove” dipinge il grande Architetto del mare.

 

Giuseppe Nativo


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry