fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Libri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Autore: Franca Cavallo
Titolo: Scritti a margine
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Modica, 13 ottobre 2020 — “Scritti a margine”: è il titolo del libro di Grazia Dormiente, scrittrice, etnoantropologa e componente del Caffè Quasimodo, che sarà presentato nel II “sabato letterario” che si terrà alle ore 17,30 al Palazzo della Cultura il prossimo 17 ottobre, nel quadro della Stagione culturale 2020-21 del circolo culturale modicano.

La serata, che si svolgerà nel rispetto delle norme anti covid 19 (mascherina e distanziamento), sarà coordinata da Franca Cavallo, vedrà un intervento dello scrittore Nicola Colombo quindi si articolerà in una conversazione dell’autrice con il Presidente del Caffè Quasimodo, Domenico Pisana. Elia Scionti e Daniela Fava, componenti del Caffè Letterario Quasimodo, leggeranno brani del volume.

L’incontro sarà animato da intermezzi musicali al pianoforte del M° Sergio Carrubba.

“Grazia Dormiente, afferma Domenico Pisana, offre al lettore una antologia di testimonianze analitico-critiche e di interventi di genere letterario, artistico e di costume che ha realizzato nella sua lunga attività di studiosa, costruendo un percorso che ruota attorno alla memoria, alla vita letteraria iblea e siciliana, a segni d’arte e linguaggi musicali e a note su fotografi e fotografie. Un libro che l’autrice offre all’attualità e alle future generazioni come poema dell’ingegno e della cultura siciliana.”

Al termine, il CTCM offrirà ai presenti una degustazione del cioccolato di Modica nel salone del Museo del cioccolato.

 

s. m.

 Libri


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry