fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Libri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

VOLALIBRO, Festival della cultura per i ragazzi (VIII Edizione – Noto dal 21 al 29 novembre 2015) - Cala il sipario sull’VIII edizione del Festival della cultura per i ragazzi. Premiati i vincitori, appuntamento all’anno prossimo

 

#Noto, 30 novembre 2015 – Serata di festa, quella di ieri, per VolaLibro 2015. Sul palcoscenico del teatro Tina Di Lorenzo sono stati premiati tutti i vincitori dei concorsi letterari e artistici collegati alla manifestazione che ha riempito Noto di appuntamenti con la storia e l’attualità, la solidarietà e la legalità.

Alessandro Baglieri, di Video Mediterraneo, ha presentato la serata conclusiva della kermesse che quest’anno ha toccato numeri importanti e, per certi versi, anche inattesi. Come ha confermato il presidente dell’associazione Pro Noto Piero Giarratana, contento e soddisfatto per il buon lavoro svolto dall’intero staff organizzativo.

“I numeri – ha detto – parlano chiaro: c’è stato un aumento delle presenze: per noi è stato difficile dire “no”, ma alcune classi e alcune scuole sono rimaste in lista di attesa per essere inserite tra laboratori o incontri. È il segnale che ci invita a fare sempre meglio. Anche perché per me VolaLibro non finisce adesso, ma continua già dai prossimi giorni, per mettere in cantiere l’edizione numero 9”.

Tra le scenette comiche di Luigi Ciotta e il lungo elenco dei vincitori,  sul palco sono saliti anche i rappresentanti delle forze dell’ordine locali: il commissario Paolo Arena, dirigente del commissariato di Noto, il capitano Sabato Landi, capitano della compagnia dei Carabinieri di Noto e il tenente Federico Vanni della tenenza della Guardia di Finanza di Noto. Chiaro segno di quanto VolaLibro punti ai valori della legalità e della sicurezza, per forgiare le generazioni future.

Sul palcoscenico sono saliti anche il sindaco Corrado Bonfanti e il suo vice Cettina Raudino, i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi di Noto e anche alcuni provenienti da altre città. Corrada Vinci, l’ideatrice di VolaLibro, a fine rassegna ha voluto ringraziare tutti i giovani studenti che hanno partecipato alla settimana di incontri e i loro professori, l’amministrazione comunale grazie a cui è stato possibile realizzare l’evento e ha dato l’appuntamento alla prossima edizione.

“Abbiamo chiuso – ha detto – un’altra importante esperienza, che ci ha permesso di parlare ai nostri giovani dei più svariati temi e di far capire loro quanto è importante al giorno d’oggi il concetto di cultura. La stanchezza di noi organizzatori passa sempre in secondo piano davanti al sorriso dei nostri giovani e agli attestati di riconoscimento che VolaLibro riceve dalle istituzioni scolastiche e non solo”.

E infatti anche quest’anno il Festival della cultura per i ragazzi ha ricevuto l’encomio da parte dalla Presidenza della Repubblica. Una medaglia che ieri il sindaco Corrado Bonfanti ha mostrato al numeroso pubblico presente in platea. 

L’edizione che va in archivio porta con se i ricordi e le parole di Arturo Mariani, calciatore della nazionale amputate, la testimonianza del magistrato Caterina Chinnici, le esperienze di vita di Paolo Brosio e i tanti laboratori manuali che hanno visto i ragazzi confrontarsi con tecniche sconosciute per i più piccoli o con abitudini ormai dimenticate.

Edizione 2015 di VolaLibro che è entrata nella storia per l’annulla filatelico realizzato in collaborazione con Poste Italiane, i cui rappresentanti ieri hanno partecipato alla serata finale.

 

Nel concorso per i piccoli autori sul tema “Una ricetta da mangiare! Trasforma una ricetta in una storia” hanno ricevuto una menzione speciale per i loro elaborati: 

Salvatore Gennario – 2^A istituto comprensivo Bianca-Vittorini di #Avola; 

Pietro Rametta – 2^A istituto comprensivo Aurispa di #Noto; 

Carmeolo Abate, Francesco Landogna, Dario Basile e Giovanni #Trapani – 2^B istituto comprensivo Melodia di Noto.

Questi, invece, i primi tre classificati:

Gabriele Alì – 1^C istituto comprensivo Aurispa di Noto con l’opera “L’arancino”;

Salvatore Sudano e Sebastiano Di Pietro – 1^A istituto comprensivo De Amicis di #Floridia con l’opera “L’allegra brigata”;

Daniel Patania – 1^P istituto comprensivo Corbino di #Augusta con l’opera “I tre lupetti e il corvo ladruncolo di torte”.

 

Nel concorso per i piccoli illustratori sul tema “Una ricetta da mangiare! Trasforma una ricetta in un disegno” hanno ricevuto una menzione speciale:

Erika Petralia – 2^B scuola secondaria Sturzo di #Biancavilla;

Giovanni Tafaro – 3^A istituto comprensivo Melodia di Noto;

Dario Pricone – 4^D istituto comprensivo Melodia di Noto.

Questi, invece, i primi tre classificati:

Vincenzo Bufalino – 5^A istituto comprensivo Melodia di Noto;

Aida Pannuzzo, Syria Figura e Giorgia Perez – istituto comprensivo Maiore di Noto; 

Salvatore Caserta – scuola secondaria Sturzo di Biancavilla.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry