fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
‘Natural-mente Natale’: al plesso Ecce Homo di Ragusa l’ integrazione è anche un ‘Presepe bianco’ simbolo di benessere
‘Natural-mente Natale’: al plesso Ecce Homo di Ragusa l’ integrazione è anche un ‘Presepe bianco’ simbolo di benessere

Ragusa, 20 December 2017 – “I cantieri del benessere” è il progetto portato avanti quest’anno dalla Scuola dell’Infanzia Ecce Homo,  del Comprensivo “Vann’Antò,  intorno al quale si è sviluppato il percorso “Natural-Mente Natale”.

Un cantiere creativo – costruttivo in cui bambini e genitori, molti dei quali appartenenti ad altre culture e alla religione islamica,  hanno potuto ricreare un “Presepe bianco”, colore che racchiude tutti i colori senza alcuna distinzione, che azzera le differenze e rappresenta la luce del Signore Gesù, la luce della stella cometa, la pace del cuore verso la quale ciascuno di noi deve tendere. Ed è stata proprio questa luce ad illuminare tutti i cuori che hanno partecipato al percorso creativo “Natural-Mente Natale”: ha illuminato le loro menti tale da far racchiudere la Pace Interiore dentro bocce di vetro accuratamente colorate dalle mamme, tra cui quelle musulmane. 

“È una luce perenne- dicono le insegnanti del Plesso Ecce Homo- che non dovrà mai spegnersi ma perdurare in ogni mese dell’anno- Questo è l’augurio che noi insegnanti rivolgiamo alle famiglie e ai bambini della nostra scuola che insieme a noi anche quest’anno hanno condiviso questo percorso di Pace”. Il percorso “Natural -mente Natale” insiste sulla necessità di pensare di far crescere il nostro benessere psicologico e corporeo in un ambiente naturale, sano, pulito, decontaminato. Questo contesto naturale è stato rappresentato nel Presepe con dei grandi fiori,  piante, alberi, uccelli farfalle tutti realizzati con carta bianca da parati riciclata.  

La mostra del Presepe con l’albero ed i vasetti della Pace, è stata allestita nel salone laboratorio della scuola dell’Infanzia e farà da cornice alla festa di Natale  a cui  oggi, alla presenza del dirigente scolastico Rosario Pitrolo e degli insegnanti,  tutti  i bambini e le loro famiglie parteciperanno dentro la tensostruttura con canti e recite. Qui si assisterà ad un altro momento di condivisione  dei valori della Pace  a testimonianza che  la pacifica convivenza di popoli diversi può essere una realtà e non un sogno qualora persone  dotate di grande sensibilità e rispetto dell’altro,  si impegnino a coltivare  il seme dell’integrazione. Il “Presepe bianco” parteciperà anche quest’anno al concorso indetto dalla Provincia Regionale di Ragusa “Il Presepe negli Iblei”, giunto alla sua trentasettesima edizione.

 

Giovannella Galliano


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

‘Natural-mente Natale’: al plesso Ecce Homo di Ragusa l’ integrazione è anche un ‘Presepe bianco’ simbolo di benessere
‘Natural-mente Natale’: al plesso Ecce Homo di Ragusa l’ integrazione è anche un ‘Presepe bianco’ simbolo di benessere

Ragusa, 20 December 2017 – “I cantieri del benessere” è il progetto portato avanti quest’anno dalla Scuola dell’Infanzia Ecce Homo,  del Comprensivo “Vann’Antò,  intorno al quale si è sviluppato il percorso “Natural-Mente Natale”.

Un cantiere creativo – costruttivo in cui bambini e genitori, molti dei quali appartenenti ad altre culture e alla religione islamica,  hanno potuto ricreare un “Presepe bianco”, colore che racchiude tutti i colori senza alcuna distinzione, che azzera le differenze e rappresenta la luce del Signore Gesù, la luce della stella cometa, la pace del cuore verso la quale ciascuno di noi deve tendere. Ed è stata proprio questa luce ad illuminare tutti i cuori che hanno partecipato al percorso creativo “Natural-Mente Natale”: ha illuminato le loro menti tale da far racchiudere la Pace Interiore dentro bocce di vetro accuratamente colorate dalle mamme, tra cui quelle musulmane. 

“È una luce perenne- dicono le insegnanti del Plesso Ecce Homo- che non dovrà mai spegnersi ma perdurare in ogni mese dell’anno- Questo è l’augurio che noi insegnanti rivolgiamo alle famiglie e ai bambini della nostra scuola che insieme a noi anche quest’anno hanno condiviso questo percorso di Pace”. Il percorso “Natural -mente Natale” insiste sulla necessità di pensare di far crescere il nostro benessere psicologico e corporeo in un ambiente naturale, sano, pulito, decontaminato. Questo contesto naturale è stato rappresentato nel Presepe con dei grandi fiori,  piante, alberi, uccelli farfalle tutti realizzati con carta bianca da parati riciclata.  

La mostra del Presepe con l’albero ed i vasetti della Pace, è stata allestita nel salone laboratorio della scuola dell’Infanzia e farà da cornice alla festa di Natale  a cui  oggi, alla presenza del dirigente scolastico Rosario Pitrolo e degli insegnanti,  tutti  i bambini e le loro famiglie parteciperanno dentro la tensostruttura con canti e recite. Qui si assisterà ad un altro momento di condivisione  dei valori della Pace  a testimonianza che  la pacifica convivenza di popoli diversi può essere una realtà e non un sogno qualora persone  dotate di grande sensibilità e rispetto dell’altro,  si impegnino a coltivare  il seme dell’integrazione. Il “Presepe bianco” parteciperà anche quest’anno al concorso indetto dalla Provincia Regionale di Ragusa “Il Presepe negli Iblei”, giunto alla sua trentasettesima edizione.

 

Giovannella Galliano


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

Scicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry