fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Comiso, 23 gennaio 2015 – Il Consiglio è stato convocato in seduta ordinaria dal presidente Luigi Bellassai per il giorno 26 gennaio 2015 alle ore 18.00, presso l'aula consiliare del Palazzo Municipale in P.zza Fonte Diana, per la trattazione del seguente ordine del giorno:

 

1.   Approvazione PAES del Comune di Comiso;

2.  Art. 172 D.Lgs 267/2000 comma I/a, lettera e). Verifica quantità e qualità di aree e fabbricati che potranno essere ceduti in proprietà o in diritto di superficie - Anno 2014-2015-2016. Anno 2014;

3.  Decreto Legge 25/06/2008 n. 112, convertito con Legge 06/08/2008 n. 133 art. 58. Ricognizione degli immobili di proprietà comunale suscettibili di alienazione e/o valorizzazione e classificazione degli stessi nei beni immobili disponibili dell'intervento del patrimonio comunale. Anno 2014-2015-2016. Anno 2014;

4.  Approvazione Programma Triennale delle Opere Pubbliche per il triennio 2014/2016 ed elenco annuale anno 2014;

5. Ricognizione delle società partecipate dal Comune di Comiso, art. 3 della Legge 244/2007. Fondazione Gesualdo Bufalino. Provvedimenti;

6. Piano Triennale di razionalizzazione delle spese di funzionamento di cui all'art. 2, commi dal 594 al 599 della Legge finanziaria 2008 (L. 244/2007) per il triennio 2014/2016;

7.  Approvazione, ai sensi dell'art. 3, comma 55, della legge 244/2007, del piano triennale 2014/2016, nonché annuale 2014, delle consulenze e degli incarichi di studio e ricerca.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Non ci sono articoli correlati


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry