fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Ragusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Modica, 6 settembre 2015 – Il Lions Club di Modica ha aderito alla speciale “settimana mondiale del service Lions” dedicata a rendere più luminoso il futuro dei  bambini che è stata denominata “settimana mondiale della dignità dei bambini”, si tratta di un evento che riunisce i Lions di tutto il mondo organizzato per promuovere la dignità dei membri più indifesi della società: i bambini e si inserisce nell’ambito dell’obiettivo fissato a livello internazionale di servire almeno 100 milioni di persone entro il 2017. Il Lions Club di Modica ha individuato cinque bambini che vivono in particolari situazioni di disagio. 

A Pozzallo l’intervento è stato a favore di Mary di 12 anni e di Carmelo di 2 anni. 

A Modica l’intervento è stato a favore di Leonardo di 7 anni, che vive con la mamma all’interno della casa d’accoglienza Don Puglisi, e di due gemelli di 10 anni ospiti del convento delle Carmelitane nel quartiere di Santa Margherita. 

Ai bambini sono stati donati grembiuli per la scuola, zaini, vestiario e materiale di cancelleria per il prossimo anno scolastico.

La “settimana della dignità dei bambini” come detto è un evento speciale di una “Settimana di Service Lions” a livello mondiale che è iniziato il 30 agosto e si conclude il 5 settembre. 

Continua nel frattempo da parte del Lions Club di Modica l’attività di raccolta denominata i “pasti ancora buoni” con la raccolta di prodotti che sono stati destinati ai bambini ospiti del convento delle Carmelitane di Modica.

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Non ci sono articoli correlati


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry