fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Scicli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Scicli, 11 luglio 2020 — Riscoprire il sentimento religioso ed il significato letterale e metaforico della festa di Pasqua all’interno di una tradizione cittadina in cui esaltazione, espressività e passione diventano, per i portatori e per la comunità di Scicli, rigenerazione e tripudio per la vita rinata. Questo è il filo conduttore del Convegno che l’Associazione Portatori di Gioia ha organizzato per venerdì 31 luglio 2020 alle ore 20.00 presso il Chiostro del Carmine.

Contemporaneamente verrà inaugurata, sempre all’interno del Chiostro del Carmine, una mostra fotografica per mettere a fuoco i momenti salienti della religiosità e del folclore della festa di Pasqua.

La mostra si protrarrà fino al 13 agosto 2020.

 

Convegno

 

Saluto delle autorità:

  • Vice Sindaco Caterina Riccotti
  • Presidente Associazione “Portatori di Gioia” Giuseppe Zisa

Relatori:

  • Padre Ignazio La China
  • Padre Antonio Sparacino
  • Lucia Nifosì
  • Salvatore Bonaglini
  • Vincenzo Burragato
  • Francesco Di Martino
  • Daniele Assenza

 

Moderatore: Bartolo Lorefice 

 

 

Mostra fotografica

 

Fotografi: Renato Iurato, Elisabetta Fanella, Luca Modica, Alessandro Ferro, Demis Grimaldi, Miriana Russino, Bartolo Trovato, Sarto Giovanni, Giuseppe Occhipinti, Roberta Ficili, Michele Scarso, Tonino Trovato, Marco Bocchieri, Salvatore Pluchino.

Orario di apertura della mostra: mattina: dalle 10.00 alle 12.00 - pomeriggio dalle 17.00 alle 20.00.

Ingresso gratuito.

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 Scicli


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry