fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Mostra-museo “Le macchine di Leonardo” Conferenza stampa di presentazione Mercoledì 8, ore 11, ex Convento del Ritiro

 

Siracusa, 3 aprile 2015- L’assessore alle Politiche culturali, Francesco Italia presenterà in conferenza stampa la mostra-museo “The Leonardo da Vinci machines” ospitata all’ex Convento del Ritiro, in via Mirabella 31.
“Il coraggio dell’impossibile” è il titolo dell’edizione 2015, promossa dall’associazione culturale “Leonardo da Vinci arte e progetti” e patrocinata dal Comune. La mostra-museo ospita al suo interno un corpus di macchine dalle grandi dimensioni, ricostruite fedelmente sulla base dei codici vinciani, dal laboratorio “Niccolai Artisans of Florence”.

“Il percorso espositivo- dichiara la curatrice, Maria Gabriella Capizzi “ricalca, attraverso le invenzioni leonardiane, il nuovo modo di concepire l’uomo e il mondo, tipico del periodo rinascimentale”.
Novità di quest’anno la sezione dedicata alla figura e alle creazioni di Archimede.
“Archimede- dichiara l’assessore Italia- è stato il genio dell'antichità che riuscì meglio a coniugare lavori teorici con ricerca sperimentale. E per questo diventò l’ideale scientifico del Quattrocento. La grandiosità di Leonardo fu l’aver compreso, con i pochi mezzi a disposizione allora, la metodologia scientifica del grande siracusano. Questa mostra ce la farà conoscere ancora meglio”.
L’incontro con i giornalisti è fissato per mercoledì 8 aprile, alle 11, all’ex Convento del Ritiro, in via Mirabella 31. Nell’occasione sarà possibile visitare il museo ed assistere ad alcuni esperimenti. 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Non ci sono articoli correlati


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry