fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Rosolini, 23 aprile 2015 – Celebrata ieri a Rosolini la “Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), la più grande manifestazione ambientale della Terra, istituita dall’ONU sin dal 1970, che si celebra in tutto il mondo.

L’Amministrazione comunale, di concerto con l’associazione ambientalista “RipuliAmo Rosolini”, per celebrare l’evento ha organizzato una manifestazione presso il parco giochi di Viale Rosario Errante,  un luogo circoscritto da edifici adibiti prevalentemente a residenze di edilizia economica e popolare ed in cui il degrado e l’incuria regnano sovrani. L’iniziativa ha visto l’adesione di tutti gli istituti scolastici della nostra città e, per questo, il Sindaco ringrazia i dirigenti scolastici che hanno consentito agli studenti di vivere materialmente un momento a sostegno e salvaguardia dell’ambiente. Ed infatti, muniti di guanti e attrezzi messi a disposizione in parte dalla ditta che si occupa della nettezza urbana di Rosolini ed in parte dall’Associazione RipuliAmo, i ragazzi hanno iniziato a ripulire i luoghi da materiali di ogni genere e operare una corposa opera di sfalcio delle erbacce con decespugliatori.  Un ringraziamento viene rivolto dal Sindaco alla Misericordia di Rosolini che ha partecipato alla manifestazione con personale e l’ausilio dell’ambulanza cosi come i vigili urbani, e i dipendenti della ditta di raccolta dei rifiuti solidi urbani.

A conclusione della manifestazione, quando i luoghi avevano assunto un volto nuovo e decoroso, in una delle aiuole è stata messa a dimora una pianta di carrubbo, donata dall’istituto agrario di Rosolini.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Non ci sono articoli correlati


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry