fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

I tecnici dello studio “SPI” collauderanno i lavori della struttura di contrada Camporeale

 

Pachino 7 Ottobre 2015 – «Sbloccato l’iter della piscina comunale: presto ripartiranno i lavori di completamento». 

Lo ha comunicato l’assessore ai Lavori pubblici, Gianni Scala. 

«Sono  stati individuati nuovi tecnici collaudatori – ha dichiarato il componente della giunta guidata dal sindaco Roberto Bruno -, per superare tutte le controversie legate ai lavori della piscina comunale, rimasti bloccati per sin troppo tempo. Ad occuparsi della nuova fase di collaudo saranno i tecnici dello studio di progettazione “Spi”: l’ingegnere Piero Nicastro e l’architetto Paolo Mallia. Inoltre, sarà affidato l’appalto dei lavori all’impresa “Amoddio”, con sede a Rosolini, così, finalmente, il cantiere di contrada Camporeale potrà riaprire.

Ci auguriamo che i lavori possano essere completati al più presto per scrivere la parola “fine” ad un’opera pubblica il cui finanziamento risale a quasi quindici anni fa e la posa della prima pietra è stata fatta da un lustro».

«Senza volere entrare nel merito – ha dichiarato il sindaco Bruno – delle responsabilità per cui i lavori sono rimasti bloccati per mesi, siamo riusciti a venire a capo di una vicenda complicata, sbloccando definitivamente l’iter burocratico. Adesso attendiamo la ripresa dei  lavori, certi che la struttura rivestirà un importante ruolo nel territorio, dal punto di vista sportivo e sociale». 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Non ci sono articoli correlati


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry