fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Siracusa e dintorni
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Siracusa, 18 dicembre 2015 – In occasione dell’ “Ottava” di Santa Lucia ricordiamo le modifiche alla viabilità e ai servizi di trasporto pubblico.

Domenica 20 dicembre, dalle 12 alle 23, vige il divieto di transito veicolare al passaggio della processione, regolamentato dal personale della Polizia Municipale, ed il divieto di sosta con rimozione forzata ambo i lati, in piazza Santa Lucia, via Ragusa, viale Cadorna (corsia con direzione viale Teocrito, nel tratto interposto tra via Ragusa e via Enna), largo Polizzello, via Dinologo, piazza della Vittoria, via Testaferrata, corso Gelone (corsia con direzione piazzale Marconi, nel tratto interposto tra via Testaferrata e via Catania), via Catania, corso Umberto (nel tratto interposto tra via Catania e il ponte Umbertino), piazza Pancali, largo XXV Luglio, corso Matteotti, piazza Archimede, via Roma (nel tratto interposto tra piazza Archimede e piazza Minerva), piazza Minerva, piazza Duomo.

Sempre domenica è prevista l’istituzione di una nuova linea che dalle ore 15 alle 20 effettuerà il seguente percorso viario: parcheggio Molo S. Antonio, via del Porto Grande, via Elorina, via Columba, viale Paolo Orsi, corso Gelone, viale Demostene, via Baranzini, via del Santuario, viale Teocrito, via Von Platen, parcheggio Von Platen, via Von Platen, viale Teocrito, corso Gelone, viale Paolo Orsi, via Columba, via Elorina, via del Porto Grande, parcheggio Molo S. Antonio.

Infine, dalle 12 alle 23, sarà in funzione la sala operativa del Coc della Protezione civile.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Non ci sono articoli correlati


RSS attualità


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry