Libri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Comiso, 5 giugno 2019 – Ricorre quest’anno il 50° anniversario dell’Incoronazione della Madonna Annunziata, solenne momento religioso durante il quale la città ha avuto la nobilissima qualifica di Comiso città mariana. Da qui l’iniziativa della F.I.D.A.P.A Sezione di Comiso, che orgogliosamente rappresento, di pubblicare questo volume: “Comiso Città mariana”.

Non vuole essere solamente il ricordo di un antico fervore religioso, ma realtà viva, vissuta e sentita da tutti noi. Maria Santissima a Comiso è presente sotto vari titoli e quasi tutti i misteri della fede cristiana sono contemplati nel culto a Lei tributato. In questa pubblicazione, contenente anche contributi finora inediti, ci si è soffermati sulle diciotto devozioni mariane e sulle chiese in cui la Vergine Maria è o è stata venerata.          

Fede ed arte sono sorelle. Pertanto si è cercato di cogliere il filo diretto tra bellezza e spiritualità, perché la bellezza è lo strumento più alto della fede. Così recita Papa Francesco: “L’arte è stata utile da sempre alla Chiesa per dare espressione alla bellezza della propria fede”. Sono fermamente convinta che bisogna educarci alla bellezza perché la curiosità e lo stupore siano sempre vivi in noi. È il processo creativo che favorisce l’attivazione, il cambiamento, una maggiore consapevolezza e sensibilità alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio artistico e monumentale del proprio territorio.         

 È per me un grande onore aver partecipato alla realizzazione di questo libro e desidero tributare un doveroso e sentito ringraziamento, a nome di tutte le socie della Sezione F.I.D.A.P.A di Comiso, agli autori che con serietà ed incondizionata disponibilità hanno reso possibile la realizzazione di questo lavoro, soprattutto alla preziosa collaborazione di Antonello Lauretta, Giuseppe Strada, Giuseppe Di Mauro, la neo socia Salvina Iacono e la referente del progetto Nella Siragusa autori, dei principali capitoli di questo volume che sarà presentato venerdì 7 giugno p.v. alle ore 18.30, a Comiso presso l’Auditorium  “Carlo Pace”, da don Roberto Asta, vicario generale della Diocesi di Ragusa, cui seguirà una conversazione con gli Autori. 

Intermezzi musicali col maestro Andrea Strada e il soprano Emanuela Sgarlata.

 

Salvatrice Fresco

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.