Spettacolo
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Giarratana, 29 aprile 2015 – Pablo Neruda, poeta e scrittore cileno, ha un dono straordinario, quello di dare voce alle eterne, radicali esigenze del cuore umano. 

Per il grande spessore che il poeta cileno riveste nella letteratura internazionale, l’attore regista Agostino De Angelis intende ricordarlo il 2 maggio 2015 con il suo spettacolo teatrale  multimediale “Omaggio a Pablo Neruda", presso il Cine Teatro “V. Bellini” di Giarratana, alle ore 21.00. 

Organizzazione a cura dell’Associazione TerrAntica in collaborazione con le Associazioni Extramoenia e ArchéoTheatron, il patrocinio del Comune di Giarratana e della Regione Siciliana, rivista Archeologia Viva, Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico di Rovereto, Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa, Istituto CineTv “Roberto Rossellini” di Roma.

Il poeta nasce da una famiglia in condizioni economiche modeste, nel Cile meridionale, il paese dell’incontro selvaggio, dell’oceano, della roccia e del vento, che lo stesso entra nella sua vita e nel suo linguaggio letterario. In seguito la sua vita da diplomatico, le sue vicende politiche lo portarono in giro per il mondo con l’esilio in Italia, ma rimarrà sempre un uomo di frontiera dove gli elementi della vita sono la rabbia, l’urlo e il fervore dei popoli del sud. 

Il poeta canta con grande energia le continue vicissitudini dell’uomo, il corpo diventa mare, gli occhi appaiono come oceani, la luce è dappertutto. Scrive della sfrenatezza metaforica, dell’estasi sensuale, del metamorfismo in cui uomo, natura, società, cosmo si incontrano. Tutto questo è racchiuso nella sua letteratura come una tela di mille colori.

Lo spettacolo ripercorrerà le fasi della vita e i viaggi del poeta, attraverso le sue poesie e la letteratura, interpretate dallo stesso De Angelis e dalle giovani voci recitanti Giulia Acquasana e Martina Lauretta, con accompagnamento musicale alla chitarra di Anna Litrico, videoproiezioni e immagini, con il coinvolgimento degli studenti dell’Istituto Comprensivo “Luigi Capuana” di Giarratana, gli abiti di scena della stilista Stefania Frasca, trucco e parrucco Arte in Testa con Erica Balsamo, inoltre ad arricchire la scenografia le tele di Cetty Midolo, le fotografie artistiche di Marika Cassone, le opere artigianali di Salvatore Di Stefano, moto d’epoca di Nino Labruna e i lavori in corallo di Grazia Frammenti di Pietra.

Lo spettacolo ad ingresso libero è inserito nel Progetto Nazionale 2015 dal titolo “Luoghi, Memorie e Personaggi della Storia” ideato dallo stesso De Angelis.

 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.