Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Catania, 30 settembre 2019 – Venerdì 27 settembre a Catania, si è svola a Catania la notte europea dei ricercatori, l’evento denominato SHARPER è un progetto nazionale che coinvolge 12 città ed ha previsto a partire dal primo pomeriggio, fino a tarda notte, diverse attività dedicate a scienza, innovazione e tecnologia, in grado di avvicinare il grande pubblico e il mondo della ricerca.

È stata una grande festa in cui intrattenimento, informazione e partecipazione si mescolavano per creare un insieme di spettacoli, incontri e caffè scientifici, performance tra arte e scienza, giochi di ruolo e appuntamenti conviviali animati da ricercatori ed esperti comunicatori. Presente all’evento anche “La Fisica del Karate” condotto dal professore Gianino del Liceo Fermi di Ragusa e dal Maestro Antonino Giannì del Dojo Karate-Do Shotokan ASD di Ragusa che è stato partner ufficiale dell’evento di Catania.  Il Maestro Giannì e prof. Gianino hanno presentato ai visitatori le leggi della fisica che regolano i movimenti e le tecniche di karate, coinvolgendoli attivamente in esprimenti e dimostrazioni pratiche sul movimento del corpo umano nella pratica dell’arte marziale.  

La fisica del karate è una fra le buone pratiche del Piano Lauree Scientifiche realizzata in stretta collaborazione con il Dipartimento di Fisica e Astronomia di Catania con il  coordinamento della prof.ssa Josette Immé; essa ha avuto diversi riconoscimenti nazionali e internazionali per la peculiarità del metodo didattico innovativo che sfrutta il corpo è sia oggetto di studio sperimentale e sia come strumento di percezione delle leggi della fisica. Diversi gli articoli pubblicati su riviste specialistiche dai due conduttori, nel 2014 hanno pubblicato un libro, con la casa editrice Aracne di Roma, nel quale sono trattati i metodi didattici utilizzati nei corsi e i risultati sperimentali delle misure effettuate.

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.