Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

#Ragusa, 9 gennaio 2016 – L’edizione 2016 della Hybla Barocco Marathon arriverà in piazza Gian Battista Hodierna, dinanzi ai Giardini iblei, e non più in piazza Pola, come accaduto negli anni precedenti. Una scelta concordata in extremis dagli organizzatori con il Comune di Ragusa per garantire una maggiore e migliore accoglienza a tutti i corridori e agli spettatori visto che l’area in questione è molto più ampia rispetto a quella delle edizioni passate. 

Con 700 corridori ai nastri di partenza, suddivisi tra maratona vera e propria giunta al 13esimo anno, la mezzamaratona “StraRagusa” che, allo stesso modo, celebra il tredicesimo anno di vita, e il percorso di fitwalking per i camminatori, si può senz’altro parlare di un evento tra i più attesi della città di Ragusa. Anche perché alcuni dei concorrenti arriveranno oltre che da fuori Sicilia anche da numerosi Paesi esteri. Motivo per cui il movimento sportivo dell’area iblea ma anche e soprattutto la città di Ragusa, che sostiene la kermesse con l’Amministrazione comunale, ci tiene a fare bella figura. 

Si parte alle 8 del mattino da via Feliciano Rossitto (accanto al liceo scientifico “Enrico Fermi” di viale Europa). Alle 9 sarà dato il via ai camminatori che animeranno il tracciato di fitwalking. Alle 9,45, inizierà la tredicesima edizione della “StraRagusa”, lunghezza 21 chilometri e 97 metri. Alle 10, da piazza San Giovanni, prenderà il via, inoltre, la Family Run dedicata, soprattutto, alle famiglie sportive che arriveranno, in concomitanza con gli atleti della maratona, in piazza Hodierna. 

Anche quest’anno, in più, sarà attribuito, giunto all’ottava edizione, il premio Emiliano Ottaviano, dedicato alla memoria del dirigente sportivo ragusano scomparso in giovane età. Il premio sarà offerto dall’associazione Aiad, per la prevenzione del diabete, presieduta a Ragusa da Gianna Miceli. Quindi ci sarà anche la partecipazione dei ragazzi autistici del progetto Filippide. 

L’organizzazione della Hybla Barocco Marathon è curata dall’associazione “Sicily is one” presieduta da Sebastiano La Mesa, con il supporto dell’associazione “No al doping” di Guglielmo Causarano ed Elio Sortino oltre al supporto dello Csain. 

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry

We use cookies

We use cookies on our website. Some of them are essential for the operation of the site, while others help us to improve this site and the user experience (tracking cookies). You can decide for yourself whether you want to allow cookies or not. Please note that if you reject them, you may not be able to use all the functionalities of the site.