fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Spettacolo
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Ragusa, 31 luglio 2016 – Nei gioielli del barocco di Ibla a parlare è la danza, sui tacchi e sulle punte: DanzArt Festival 2016 è entrato nel cuore dei nostri monumenti, Sant’Antonino e San Vincenzo Ferreri , con la grande carrellata di ballerini e coreografi di fama internazionale. 

Loro stanno incontrando i nostri talenti per uno stage di grande professionalità e a far visita ai ragazzi alla sbarra ieri, durante lo stage con Rossella Brescia, anche la grande Carla Fracci, madrina della manifestazione. Una settimana emozionante e ricca di appuntamenti, con stage, workshop e soprattutto la grande Danza grazie a Carla Fracci protagonista dello spettacolo Shéhérazade, del Balletto del Sud che ha riscosso un enorme successo al Castello di Donnafugata. 

Con la direzione artistica di Cetty Schembari, dopo il successo dello scorso anno, DanzArt Festival ha nuovamente stupito per il suo calendario ricco di eventi che sta appassionando tanta gente del luogo, che puntualmente va ad assistere agli stages, ma anche tanti turisti stranieri. 

A proposito di stranieri, ieri sera grandi protagonisti sul palco in piazza Hodierna per il Concorso “Giovani Talenti”, sono state le ragazze delle scuole di danza maltesi notate dall’autorevole giuria per la loro bravura e quindi premiate Grandi talenti anche tra i piccoli e le ragazze della nostra provincia , segno di una grande professionalità di scuole danza e maestri locali. Dalla Fracci a Somita Lupi del San Carlo di Napoli, da Rossella Brescia a Freddy Franzutti e poi ancora il grande Attila Felice, ballerino sui tacchi, da Raffaele D’Anna a Ermanno Sbezzo e altri noti del panorama artistico internazionale, hanno ballato insieme ai piccoli e ai grandi allievi provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero, come la vicina Malta. Di grande effetto alla San Vincenzo Ferreri, il pianoforte a coda bianco magistralmente suonato da Roberta Sainato, pianista e accompagnatrice musicale dell’evento. I luoghi in cui si sono svolti gli stage sono rimasti nel cuore dei ballerini e tra cui quello di Rossella Brescia che ha portato con sé quell’atmosfera magica e surreale che solo una pietra solcata e imbevuta dal tempo può dare ad un’arte come la danza. 

Vogliamo commentare questo risultato proprio con le parole di Rossella Brescia che abbiamo avuto il piacere di intervistare grazie alla sua grande disponibilità: “È stata un’esperienza bellissima in un posto altrettanto magico- ha detto- Sono soddisfatta per l’affluenza dei partecipanti , molto preparati tra l’altro ed i miei complimenti ai maestri che li hanno seguito sono sinceri. Questo posto è incantevole e quando c’è tutta un’atmosfera che ti supporta tutto diventa più bello e questa è una bellissima esperienza che mi porterò nel cuore. Ibla è bellissima, non la conoscevo e spero di poter ritornare al più presto”.

 

Cetty Schembari, accanto alla Brescia è soddisfatta dell’iter del festival ha aggiunto: “Sono felicissima, Rossella è stata una maestra incredibile, pignola come piace a me e straordinaria. Noi siamo qui a fare danza quando tutti di solito vanno al mare è questo è bellissimo perché vuol dire che l’amore per la danza è più forte. I nostri maestri hanno attirato tantissima gente è questo per me è il più grande risultato: avvicinare alla danza più persone possibili sarà sempre il mio obbiettivo primario. I nostri coreografi-ballerini stanno dando ai nostri ragazzi tantissime emozioni e sproni, utili per chi vuole impegnarsi seriamente in queste discipline”.

 

Stasera e fino al 2 agosto ancora grandi emozioni in danza ad Ibla, nel quartiere barocco che si trasforma ancora una volta in grande contenitore culturale ed artistico grazie a professionalità locali come la coreografa-ballerina Cetty Schembari che con il suo impegno ha saputo trascinare in questa avventura anche il Comune e parecchi sponsor che hanno creduto in lei.

Giovannella Galliano

Danzart 2016: a Ragusa Danzart 2016: a Ragusa Danzart 2016: a Ragusa Danzart 2016: a Ragusa


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Non ci sono articoli correlati


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry