fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Palazzolo Acreide, 26 gennaio 2015 – Vittoria doveva essere e così è stato: soffrendo come soltanto una grande squadra sa fare, al “Sasà Brancato” di Pachino il Palazzolo vince in rimonta per 2 a 1 ribaltando il risultato grazie ad una condotta di gara impeccabile e alle splendide reti realizzate nel finale da Christian Ricca e Lorenzo Gennarini. 

Tre punti importantissimi per i gialloverdi di Massimo Attardo, che, nonostante le assenze e le squalifiche, ha messo in campo una formazione vogliosa di lottare e determinata a portare a casa il successo anche nei momenti più difficili. A regalare i tre punti alla formazione iblea nel giorno della festa invernale del Patrono cittadino, San Paolo, è stata una vera e propria “magia” dell’attaccante palazzolese Gennarini, che, entrato in campo nella ripresa, si è reso protagonista di una splendida prestazione culminata con un gran bel gol di tacco. 

Molto bene anche il giovane classe 1996 Giuseppe Carilli (uno dei tanti “prodotti” del vivaio), da cui sono partite le azioni che hanno dato luogo ai due gol palazzolesi. Grande soddisfazione, al triplice fischio finale, per tutti i giocatori e per il presidente Graziano Cutrufo, consapevole del fatto che quella conquistata ieri può davvero rivelarsi una vittoria fondamentale ai fini della rincorsa alla zona play-off. “Vincere in dieci uomini dopo essere stati sotto ci dà grande fiducia, - ha spiegato, a fine gara, l’attaccante Roberto Miraglia – abbiamo lottato su ogni pallone, e, considerando le numerose occasioni che abbiamo costruito, il successo di Pachino è stato più che meritato”.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

{jathumbnail off images="images/logo.png"}  


Non ci sono articoli correlati


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry