fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Modica, 9 aprile 2015 – Saranno trentanove i piccoli moschettieri modicani under 14 che, nelle giornate di sabato 11 e domenica 12 aprile, saliranno in pedana a Messina per la terza ed ultima prova del circuito regionale dedicato ai Giovanissimi.

Un appuntamento molto importante in cui il vivaio modicano dovrà consolidare la leadership regionale già dimostrata nelle due prove precedenti.

Nelle varie categorie di fioretto il Maestro Eugenio Migliore ha convocato Giacomo Carpenzano, Emanuele Fidone, Michele Guerrieri, Jacopo Migliore, Diego Modica, Marco Palermo, Giorgio Polara, Francesco Spampinato, Gabriele Agosta, Ignazio Migliore, Mattia Pisana, Nicola Antoci, Antonio Cavallo, Carlo Barone, Giorgio Criscione, Vincenzo Iozzia, Orazio Spadaro, Jacopo Zaccaria, Luca Iemmolo, Andrea Modica, Simone Nifosì, Emanuele Scapellato, Andrea Cavallo, Giulia Floridia, Maria Teresa Spadaro, Ginevra Carbonaro, Elena Di Rosa, Caterina Buscema, Giulia Gugliotta e Carlotta Puccia.

Nella spada, sotto la guida del Maestro Giancarlo Puglisi vi saranno: Lorenzo Calabrese, Davide Desè, Alessandro Lucifora, Francesco Scivoletto, Gaetano Spada, Niccolò Iemulo, Emanuele Zaccaria, Giulia Floridia e Ginevra Carbonaro.

Questa ultima tappa sarà altresì un test importante in vista del Campionato Italiano under 14, il Gran Premio Giovanissimi Kinder+ Sport 2015, che dal 29 aprile al 5 maggio si svolgerà al PlayHall di Riccione e dove è prevista la partecipazione di circa 3700 piccoli schermidori provenienti da tutta Italia.

 


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Non ci sono articoli correlati


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry