fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

#Ragusa, 25 gennaio 2016 – Passalacqua Spedizioni Ragusa resta in testa alla classifica del massimo campionato di basket femminile. 

Undicesima vittoria consecutiva davanti agli schermi di Sportitalia su un’ottima Battipaglia, battuta con il punteggio finale di 81-64 dopo un match combattuto soprattutto nella prima parte, quando Nadalin e compagne hanno avuto quell’ormai solita partenza “diesel” che sta condizionando le ultime prestazioni, a partire dal terzo quarto, però, i valori in campo sono venuti fuori e la squadra di Nino Molino non ha avuto eccessive difficoltà a portare a casa la vittoria numero 15 in campionato, salendo a quota 30 in classifica sempre in coabitazione con Lucca, con la quale però le Aquile biancoverdi hanno lo scontro diretto a favore. 

“Abbiamo avuto questo consueto avvio abbastanza lento – commenta l’assistant coach Gianni Recupido - soprattutto per quanto riguarda l’intensità difensiva, abbiamo concesso troppi rimbalzi e la possibilità di giocare secondi palloni. Poi già nel corso del secondo quarto qualcosa è cambiato ma  nel terzo abbiamo difeso ancora meglio e questo ci ha dato anche la possibilità di giocare in contropiede. E’ stata una partita nella quale abbiamo alternato cose pregevoli con errori banali ma nel corso dei 40 minuti questo ci sta, e anche questa volta la vittoria non è stata mai in discussione. Sapevamo che visto l’inizio del girone di ritorno avremmo caricato un po’ di più sul fisico delle atlete e quindi probabilmente manca un po’ di brillantezza, ma questo era programmato e quindi speriamo che a breve le ragazze possano tornare a giocare con i ritmi di sempre”. Prossimo impegno, domenica prossima sul parquet di Vigarano.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Non ci sono articoli correlati


Libri di Salvo Micciché

Scicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry