fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Palazzolo Acreide, 21 marzo 2016 – Ancora una vittoria, ed è la settima consecutiva, per il Palazzolo di Pippo Strano, che batte il Modica in trasferta con un tennistico 6 a 0 e si avvicina sempre più alla zona play off per la cui certezza, tuttavia, bisognerà attendere fino all’ultima giornata. 

Tre sono le gare che mancano alla fine della regular season, con i gialloverdi che, battendo sabato prossimo l’Atletico Catania, potrebbero già entrare tra le prime cinque della classifica anche se poi, le ultime due gare, vedranno la formazione iblea impegnata in altrettanti scontri diretti con il Troina in trasferta e con il Rocca di Caprileone tra le mura amiche dello “Scrofani Salustro”. “E’ un campionato molto bello ed incerto fino alla fine, – dice Gigi Calabrese, ancora una volta a segno anche nella gara di ieri – ma purtroppo per noi ci sono ancora tantissimi rischi. Nonostante le sette vittorie consecutive ed una classifica che ci vede a soli tre punti di distacco dal secondo posto, infatti, - aggiunge il capitano del Palazzolo - c’è ancora il pericolo di non riuscire a chiudere in zona play off. Rischi che, comunque, vogliamo e dobbiamo assolutamente scongiurare continuando a giocare come abbiamo fatto ieri in modo da poter ottenere più punti possibili. 

Anche a Modica, al cospetto di una formazione di tutto rispetto che aveva messo in difficoltà parecchie grandi, siamo riusciti ad imporre il nostro gioco scendendo in campo con la giusta cattiveria. Non possiamo che essere contenti, dunque, per quanto stiamo continuando a fare visto che in settimana prepariamo bene le partite e che i risultati ci stanno dando ragione. Domenica prossima una tra Acireale e Troina, poi, perderà inevitabilmente dei punti e vincendo con l’Atletico, altra impresa non facile, saremmo già in piena zona play off. Tutto, però, si deciderà nelle partite col Troina ed il Rocca, che a questo punto diventano importantissime. In ogni caso solo pensando a noi stessi e continuando a lavorare così come stiamo facendo potremo raggiungere questo ambito traguardo”.

Una nota di merito da parte del capitano, poi, va a Luca Strano, il bomber del Palazzolo che con la doppietta di ieri ha raggiunto quota 21 gol confermandosi sempre più il dominatore della classifica cannonieri del campionato d’Eccellenza. “Si tratta di un grande attaccante che, nonostante non stia giocando con continuità per un problema al ginocchio, - spiega Calabrese - si è messo a disposizione della squadra a testimonianza del grande spirito di gruppo, stringendo i denti e continuando a dare il suo contributo”. A voler tornare sull’unità e sulla grande forza del gruppo in seguito alla splendida vittoria di Modica, che, per la cronaca (oltre alla doppietta di Strano e alla rete di Calabrese), ha visto far centro anche Filicetti, Germano e Grasso, è il patron Graziano Cutrufo. 

“Voglio fare un sincero plauso a tutto il gruppo, - ha tenuto a sottolineare - anche a chi spesso è costretto a restare in panchina ed in tribuna ma, ciononostante, si sente parte attiva del progetto e fa sì, con grande professionalità, che le cose possano andare per il meglio. Il merito, lo ribadisco, è dell’intero staff e del tecnico, che come i giocatori stanno facendo un lavoro egregio ed encomiabile”.


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Non ci sono articoli correlati


Libri di Salvo Micciché

La Sicilia dei MiccichéScicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
La Sicilia dei Micciché Scicli storia cultura e religione (secc. V-XVI) Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Giuseppe Nativo La Sicilia dei Micciché Carocci EditoreSalvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry