fbpx

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori info sulla policy Ondaiblea.

Info generali: Garante per la Privacy

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
2
3
4

Scicli, 25 febbraio 2019 – Carnevale è tempo di scherzi, giochi e svago ma anche di cultura ed è per questo che Tanit Scicli propone una passeggiata davvero originale il 3 marzo prossimo, in occasione della domenica di carnevale: i soci dell’associazione sciclitana, infatti, per la prima volta lasciano le mura cittadine e approdano a Palazzolo Acreide, con raduno e successiva partenza da Scicli alle ore 8.15.

Sarà infatti la cittadina montana iblea, teatro di uno dei carnevali siciliani più colorati, a fare da scenario alle guide di Tanit che, dapprima, porteranno i loro ospiti alla scoperta dell’area archeologica dell’antica Akrai con il suo bellissimo teatro e il bouleuterion, oltre alle suggestive catacombe di età paleocristiana, per poi spostarsi nel centro barocco tra le basiliche dichiarate Patrimonio dell’Umanità UNESCO di San Sebastiano e San Paolo e gli originali balconi di Palazzo Judica e Cafici-Iudica-Caruso. Infine, non potrà mancare la visita alla splendida Casa-museo Antonino Uccello, senza dimenticare la divertente sfilata dei carri di carnevale protagonista assoluta di domenica pomeriggio.

 

In occasione del carnevale ma anche della messa in onda de La Stagione della Caccia, Tanit Scicli effettuerà anche un’apertura straordinaria del Museo dell’Antica Farmacia Cartia, tra i set principali del film TV tratto dal romanzo storico omonimo di Andrea Camilleri, con protagonista Francesco Scianna. L’Antica Farmacia di Scicli sarà visitabile dal 2 al 5 marzo, ogni giorno dalle 10.00 alle 13.00.

Per un carnevale all’insegna della cultura, insomma, non resta che accodarsi ai seguaci della dea Tanit. 

Per informazioni, chiamare il +39.328.8466346 oppure il +39.338.9516460 o scrivere a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  


© Ondaiblea - Biancavela Press, tutti i diritti riservati
Condizioni

Logo Ondaiblea


  

Libri di Salvo Micciché

Scicli - storia, cultura, religione...Scicli: onomastica e toponomasticaZàghiri e Parmi...Argu lu cani...Dall'Alba ai Girasoli...
Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Scicli: onomastica e toponomastica Salvo Micciché, Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Salvo Micciché, Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Marco Iannizzotto e Salvo Micciché, Dall'Alba ai Girasoli, Edizioni Biancavela - StreetLib
Salvo Micciché e Stefania Fornaro Scicli - storia, cultura, religione (secc. V-XVI) Carocci Editore Salvo Micciché Scicli: onomastica e toponomastica (con appendice araldica) Edizioni Biancavela - Il Giornale di Scicli - StreetLib Salvo Micciché Zàghiri e Parmi - Omaggio al Siciliano: poesia, grammatica, glossario Edizioni Biancavela - StreetLib Salvo Micciché Argu lu cani - Cunti, stori, puisia in lingua siciliana Edizioni Biancavela - StreetLib Marco Iannizzotto e Salvo Micciché Dall'Alba ai Girasoli Edizioni Biancavela - StreetLib

Biancavela, Carocci Editore, Streetlib, Il Giornale di Scicli

Ondaiblea  la Rivista del Sudest

Libri consigliati

San Guglielmo Cuffitella...Appunti per una Storia della Pietà...La Sacra Rappresentazione delle Milizie...
Ignazio La China, San Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico, Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China, Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli, Editrice SionLa Sacra Rappresentazione delle Milizie, Editrice Sion
Ignazio La ChinaSan Guglielmo Cuffitella - un profilo agiografico Edizioni ilminutod'OroIgnazio La China Appunti per una Storia della Pietà popolare a Scicli Editrice SionIgnazio La China La Sacra Rappresentazione delle MilizieEdizioni ilminutod'Oro

 

Lo scopo di un'opera onesta è semplice e chiaro: far pensare. Far pensare il lettore, lui malgrado

Paul Valéry